Proclamato uno 'sciopero a oltranza' contro il Green Pass

Proclamato uno 'sciopero a oltranza' contro il Green Pass
Il Friuli INTERNO

Il sindacato annuncia anche che, se il Governo non farà un passo indietro, dopo questo primo sciopero a oltranza, si procederà con un'altra protesta generale e l'azione sarà ripetuta fino al 31 dicembre.

Inoltre, l’agitazione a oltranza - che durerebbe cinque giorni - vìola le disposizioni di settore.

La Commissione, dunque, invita l'organizzazione sindacale a "revocare lo sciopero entro cinque giorni dalla ricezione della valutazione"

Mentre in tutta Italia proseguono le manifestazioni 'no Green Pass' che anche ieri, solo a Trieste, hanno riportato in piazza oltre 15mila persone, la Federazione Italiana Sindacati Intercategoriali ha proclamato uno sciopero a oltranza contro l'obbligo vaccinale, dalla mezzanotte di venerdì 15 ottobre - giorno di entrata in vigore del Green Pass sui luoghi di lavoro - alla mezzanotte di mercoledì 20 ottobre. (Il Friuli)

Ne parlano anche altri giornali

"L'unità dei Cobas e di tutto il sindacalismo dibase e conflittuale ha pagato - ha affermato Bernocchi -, convincendo a mobilitare i lavoratori che non appartengono a nessuna organizzazione ma attratti dalla positività". (La Gazzetta di Lucca)

Studenti contro no green pass al corteo dei Cobas a Roma: strappati i manifesti e gli striscioni Momenti di tensione durante la manifestazione per lo sciopero generale indetto dai sindacati di base. Uno spezzone composto da alcuni studenti si è staccato per fronteggiare un ristretto gruppo di manifestanti no green pass. (Fanpage.it)

Sciopero a oltranza dal 15 al 20 ottobre contro il green pass? Perché lo sciopero no green pass del 15 ottobre potrebbe essere illegale. (QuiFinanza)

Sciopero generale Cobas, colpito anche il porto di Napoli

Si tratta di uno sciopero generale di tutti i settori pubblici e privati che durerà ad oltranza per 5 giorni. Sciopero scuola: la replica della Commissione di Garanzia. Dopo l’annuncio ufficiale da parte dell’Associazione F. (Informa-press)

Rivendicano rientro in sicurezza e si oppongono ai nuovi piani di riforma della scuola presenti nel Pnrr. La platea fluttuante degli studenti rivendica, in buona sostanza, un rientro negli istituti in totale sicurezza e si oppongono ai nuovi piani di riforma della scuola presenti nel Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza. (LeccePrima)

Informazioni non contenute in questa policy. Maggiori informazioni in relazione al trattamento dei Dati Personali potranno essere richieste in qualsiasi momento al Titolare del Trattamento utilizzando le informazioni di contatto Titolare e responsabile del trattamento. (Informazioni Marittime)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr