Il “Notre Dame de Paris” celebra i suoi 20 anni in scena al Rossetti di Trieste

Il Piccolo CULTURA E SPETTACOLO

Sembra così lontano quel 2002 che ne ha visto il debutto nel Gran Teatro romano costruito ad hoc per ospitarlo, ma anche vicino, vicinissimo.

Sarà l’ultima tappa del tour italiano dell’opera di Riccardo Cocciante, a Trieste dal 14 al 18 dicembre con il cast originale, vista da oltre 4 milioni di spettatori. TRIESTE Notre Dame de Paris compie vent’anni.

Riccardo Cocciante ha tenuto una conferenza stampa per annunciare un tour che celebra un ventennale di successi in un paese come l’Italia, in cui, allora, nessuno avrebbe pensato che uno spettacolo dal vivo potesse essere visto da oltre 4 milioni di spettatori

(Il Piccolo)

Ne parlano anche altri media

Insieme a lei, sul palco ci saranno Giò Di Tonno – Quasimodo, Vittorio Matteucci – Frollo, Leonardo Di Minno – Clopin, Matteo Setti – Gringoire, Graziano Galatone – Febo, Tania Tuccinardi – Fiordaliso L’attesissimo musical sarà ripetuto per tre giorni di seguito dal 5 al 7 agosto prossimo. (La Voce di Manduria)

Ci ha fatto firmare subito e abbiamo portato in scena Notre Dame in Francia». Questo è stato importantissimo perché Notre Dame è una vera opera popolare» (Vanity Fair Italia)

Nel suo ventesimo anniversario lo spettacolo originale di ‘Notre Dame de Paris’, con Riccardo Cocciante e Lola Ponce, arriva, per la prima volta, a Ferrara e sarà inserito nel calendario del Ferrara Summer Festival, organizzato dall’associazione ferrarese Butterfly. (Telestense)

«Notre Dame de Paris è l’opera popolare che ha segnato un enorme cambiamento nell’intrattenimento e nel teatro italiano, soprattutto anche in quello mondiale. Saranno disponibili la versione studio “Notre Dame De Paris (Platinum Edition)” e “Notre Dame De Paris – Live Arena Di Verona (2002)” cantante dagli interpreti originali. (S&H Magazine)

Un momento di grande commozione ed eccezionalità artistica che purtroppo vedrà assente solo lo scomparso artefice della nascita del grande lavoro, David Zard. Da me vissuto come promoter in ogni sua edizione dalla prima ad oggi, “Notre dame de Paris” a Napoli ha sempre registrato una particolare accoglienza» (Il Mattino)

Alla base del successo di Notre Dame, però, c'è la storia attuale e senza tempo, protagonisti il Gobbo e Esmeralda, fatta di ingiustizie sociali, amori non corrisposti e l'eterna questione dell'essere diversi quindi esclusi. (Gazzetta di Modena)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr