Ingaggia un sicario sul dark web per sfregiare l’ex fidanzata, arrestato un 40enne: «Volevo lasciare un segno indelebile» – Il video

Ingaggia un sicario sul dark web per sfregiare l’ex fidanzata, arrestato un 40enne: «Volevo lasciare un segno indelebile» – Il video
Più informazioni:
Open INTERNO

«Un segno indelebile sul suo corpo». «Nutrivo una profonda rabbia nei confronti della mia ex fidanzata, motivo per il quale avevo pensato di lasciare un segno indelebile sul suo corpo così come lei aveva lasciato un segno indelebile nella mia persona», ha dichiarato il manager arrestato per stalker e tentate lesioni gravi

L’uomo, un funzionario informatico, aveva già pagato 10 mila euro in Bitcoin (Open)

Su altri media

La prima segnalazione era arrivata dall'Interpol: il quarantenne aveva già pagato la prima parte delle commissioni in Bitcoin. L'uomo voleva ingaggiare una persona per sfregiare con l'acido e ridurre in sedia a rotelle l'ex fidanzata dopo la fine della loro storia. (Video - La Stampa)

Un quarantenne lombardo è finito agli arresti domiciliari con l'accusa di atti persecutori aggravati. Quest'ultimo era riuscito a metterlo in contatto con un sicario, che si era impegnato a portare a compimento l'incarico in breve tempo. (L'Unione Sarda.it)

Tuttavia l’indagine, diretta dalla procura delle Repubblica di Roma ed eseguita insieme dal Servizio Polizia Postale delle Comunicazioni, dalla Squadra Mobile di Roma e dal Compartimento Polizia Postale per il Lazio, ha consentito di identificare la vittima e di fare luce su ciò che stava accadendo. (Ck12 Giornale)

Operazione Hitman, l'esperto: "Trovare un sicario? Evento frequente nel Dark Web"

Dopo una cena a Fregene e altri tentativi di riavvicinamento, l’ex — che ha 27 anni — ha bloccato il suo contatto su WhatsApp Girotti e la vittima designata, collega di lavoro, sono stati assieme dall’inizio del 2018 fino al luglio scorso. (Corriere della Sera)

L’indagine è stata diretta dalla Procura delle Repubblica di Roma ed è la prima volta che, attraverso un’investigazione su diversi piani operativi, reali e virtuali, viene individuato tempestivamente e fermato il mandante di un grave delitto di violenza di genere, progettato sul dark web La notizia era giunta all’attenzione degli investigatori della Polizia di Stato lo scorso febbraio, da una segnalazione dell’Interpol, che aveva acquisito sulla ‘rete oscura’ alcune conversazioni relative a un grave delitto su commissione. (L'HuffPost)

Il parere Operazione Hitman, l'esperto: "Trovare un sicario? Potrebbe infatti aver trasferito nel tempo parte dei fondi utilizzati per il pagamento del sicario proprio convertendo valuta a suo nome attraverso uno dei numerosi servizi di cambio online che ne hanno registrato l’identità. (Rai News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr