Tim, riparte la corsa del titolo tra voci di rilancio e ore decisive per il futuro di Gubitosi

Tim, riparte la corsa del titolo tra voci di rilancio e ore decisive per il futuro di Gubitosi
Approfondimenti:
La Repubblica ECONOMIA

La base di questa opzione, perl, sarebbe il ricambio al vertice con la revoca delle deleghe di Luigi Gubitosi.

Il Governo valuterà giustamente l'interesse pubblico che è sotteso a una rete che ha profili anche strategici quando l'Opa ci sarà e quando il piano sarà dettagliato".

Savona ha puntualizzato che "noi possiamo intervenire solamente quando riusciamo ad avere l'informazione" e nel caso di specie "siamo già intervenuti". (La Repubblica)

La notizia riportata su altre testate

«Il governo valuterà giustamente l’interesse pubblico che è sotteso a una rete che ha profili anche strategici quando l’Opa ci sarà e quando il piano sarà dettagliato. in questo momento c’è soltanto una manifestazione d’interesse». (Corriere della Sera)

Kkr ha già interessi in gioco, avendo speso 1,8 miliardi di euro per una partecipazione di 37,5% in FiberCop, l'ultimo miglio della rete Tim per raggiungere le case dei cittadini. L'offerta di Kkr, equivalente a 0,505 euro per azione, esporrebbe il gruppo francese a un'ingente perdita di capitale (Investing.com)

Rimane così la determinazione di Kkr a proseguire l’azione anche in caso di uscita di scena dell’ad Luigi Gubitosi, spiegano le fonti. Più in dettaglio, Kkr starebbe valutando di collaborare con Cvc Capital Partners per rilevare Tim dopo il diniego di Vivendi, azionista di maggioranza della società italiana, all’offerta messa sul piatto dal private equity Usa. (Finanza Report)

Frenata Tim (-5%) in vista del cda Da FinanciaLounge

politica. "Queste misure sono fatte per prevenire, preservare e conservare quello che gli italiani si sono conquistati nel corso di quest'anno" ha spiegato il presidente del Consiglio nella conferenza stampa sul nuovo decreto (TG La7)

"In questo momento - ha aggiunto - c'è soltanto una manifestazione di interesse, il Governo valuterà e ha deciso di valutarlo collegialmente con un organo che il presidente Draghi ha voluto. Il colosso francese - ha spiegato un portavoce - "è un investitore di lungo termine in TIM e non intende dismettere la propria la quota". (La Repubblica)

INCERTEZZA. La mancanza di chiarezza sul futuro prossimo dell’azienda, alle prese anche con le difficoltà dell’amministratore delegato Luigi Gubitosi, sta penalizzando il titolo, ora in balia di notizie che si rincorrono. (Investing.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr