Zennaro: «La Lega si fida di Draghi, ma sulla casa e sul fisco vigileremo»

Zennaro: «La Lega si fida di Draghi, ma sulla casa e sul fisco vigileremo»
DiariodelWeb.it INTERNO

Giovedì pomeriggio si è tenuto il tanto atteso faccia a faccia tra Mario Draghi e Matteo Salvini.

Come ha detto più volte Matteo Salvini, la Lega è entrata in questo governo per ridurre le tasse e non per aumentarle.

Onorevole Antonio Zennaro, il premier Mario Draghi ha risposto a Salvini: non ci sarà nessuna patrimoniale camuffata.

Ci fidiamo di Draghi, ma sul futuro nessuno può dare rassicurazioni, quindi vigileremo, perché per noi il tema casa è molto importante. (DiariodelWeb.it)

Su altre fonti

Questo potere è attribuito alla magistratura ed alle forze dell'ordine, il Parlamento non è costituzionalmente deputato dalla Costituzione a intervenire" Sullo scioglimento di Forza Nuova l'esponente di Fdi aveva dichiarato: "La nostra Costituzione e le leggi dello stato prevedono che la magistratura agisca nei confronti di associazioni e movimenti in contrasto con i dettami in esse contenute. (BresciaToday)

Noi saremo nei gazebo della Lega, non in piazza. «A Roma sono stati arrestati violenti di destra, a Milano sono stati arrestati elementi di sinistra, sono tutti criminali e violenti. (La7)

Salvini a Roma nord: tappa a Tor di Quinto. “Mai dimenticare queste orribili tragedie Matteo Salvini a Roma nord: astenuti da richiamare alle urne. Matteo Salvini vuole vincere in Quindicesimo e non solo perchè è il territorio romano dove ha scelto di vivere. (RomaToday)

Governo: Letta, prima e ultima volta con Salvini, non accadrà più

/ Facebook Matteo Salvini Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it Ormai bisogna stare attenti a come si saluta la gente per strada», così Matteo Salvini nel corso di un evento elettorale a Trieste per i ballottaggi per sostenere il candidato Roberto Dipiazza. (Il Messaggero)

Il dubbio di Fedriga è che l’introduzione da venerdì prossimo del green pass obbligatorio per i lavoratori, possa di fatto intasare nuovamente la sanità. Fedriga per questo chiede che il governo consideri soluzioni alternative, come l’auto somministrazione controllata sul posto di lavoro (StrettoWeb)

“Lo dico con chiarezza e grande forza – spiega -: in questa legislatura abbiamo dovuto fare scelte molto particolari, ma noi la prossima volta andremo al governo perché vinceremo le elezioni, non perché siamo la Protezione civile che deve salvare l’Italia” E questo perché noi vogliamo dopo il governo Draghi costruire per il nostro paese le condizioni per un governo democratico, progressista e europeista, eletto, scelto e votato dagli elettori”. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr