Dora Lagreca, i funerali: nessuno crede al suicidio. Folla e commozione: «Era serena»

Dora Lagreca, i funerali: nessuno crede al suicidio. Folla e commozione: «Era serena»
Approfondimenti:
ilmessaggero.it INTERNO

Ai funerali di Dora Lagreca nessuno crede al suicidio, almeno secondo le testimonianze degli amici.

Lutto cittadino: tutto il paese vuole la verità. Nell'indire il lutto cittadino il sindaco Giuseppe Rinaldi ha ricordato Dora Lagreca come «indipendente, libera, piena di energia vitale» e «amante della vita, buona con tutti, educata e sempre disponibile».

All'esterno della chiesa è stato esposto uno striscione azzurro con una foto e la scritta «mandaci una cartolina e una ridente foto di te». (ilmessaggero.it)

La notizia riportata su altre testate

Nel Salernitano applausi e palloncini al funerale di Dora Lagreca: “Mandaci una cartolina e una ridente foto di te” di Anna Martino. Potenza, il luogo dove Dora Lagreca è morta (ansa). A Montesano sulla Marcellana il ricordo del parroco: “Una ragazza di cuore a cui tutti volevano bene”. (La Repubblica)

Nelle ultime ore sono spuntati dei messaggi audio lasciati da Dora su whatsapp ad un’amica in cui racconta dei vari litigi con Capasso Nella frazione di Arenabianca, nella città d’origine, di Dora Lagreca, la comunità si è riunita in preghiera nella Chiesa di Santa Maria di Loreto per celebrare i funerali della ragazza scomparsa pochi giorni fa a Potenza. (Salernonotizie.it)

Il fidanzato, A.C, 29 anni, non presente ai funerali, conviveva con la vittima ed è ora indiziato di istigazione al suicidio in quanto un'unica persona presente al momento della tragedia. (SalernoToday)

Dora Lagreca, ai funerali nessuno crede al suicidio: «Ora mandaci una cartolina con un sorriso»

Gli inquirenti preferiscono, per adesso, mantenere il massimo riservo e non rilasciare dichiarazioni ufficiali, ma se fosse confermata questa nuova ricostruzione della tragedia sarebbe ancora meno plausibile che la sua morte sia legata ad un gesto volontario La ragazza – secondo un’ultima ricostruzione degli investigatori, che hanno acquisto nuovi particolari – sarebbe caduta di spalle o almeno è atterrata di schiena sul prato al di sotto della terrazza della mansarda del fidanzato. (Salernonotizie.it)

È stato il giorno del dolore quello di ieri a Montesano sulla Marcellana, il giorno dell’addio a Dora Lagreca. O almeno è atterrata di schiena sul prato al di sotto della terrazza della mansarda del fidanzato. (ilmattino.it)

Anche il sindaco Giuseppe Rinaldi ha ricordato Dora come una ragazza «indipendente, libera, piena di energia e amante della vita». E intanto si attende l’esito dell’autopsia. Dora Lagreca (Ansa). Dal nostro inviato. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr