Roma, fiducia a tempo per Fonseca: in caso di nuovo crollo con il Manchester United, tocca al traghettatore

Roma, fiducia a tempo per Fonseca: in caso di nuovo crollo con il Manchester United, tocca al traghettatore
ilmessaggero.it SPORT

Oppure a De Rossi sr, scelta inopportuna visto che da tempo è stato informato di non essere confermato come allenatore della Primavera.

Nè alla proprietà Usa, nè ai principali collaboratori.

A quella, da sistemare e migliorare, penserà però Sarri che è il profilo ideale, secondo la proprietà Usa, per la rifondazione giallorossa

Perché bisognerebbe chiedere la cortesia al nuovo tecnico che, essendo Sarri il principale candidato, non è al momento disponibile. (ilmessaggero.it)

Ne parlano anche altre fonti

Oppure a De Rossi sr, scelta inopportuna visto che da tempo è stato informato di non essere confermato come allenatore della Primavera. Il senso è chiaro: se con lo United non arriverà una gara quanto meno dignitosa, col Crotone vedremo il classico traghettatore. (TUTTO mercato WEB)

Per la panchina, l'alternativa a sorpresa può essere rappresentata da Giampiero Gasperini Nel frattempo, in settimana Pinto dovrebbe incontrare Ramadani: con l'agente di Sarri l'argomento principale non sarà l'ingaggio da offrire all'ex Juventus, ma il mercato per rendere la Roma più forte. (ForzaRoma.info)

Paulo Fonseca va avanti, terminerà il suo contratto con la Roma in scadenza il 30 giugno e non ci sarà il rinnovo. Parti che hanno già chiarito le loro posizioni internamente e che si separeranno al termine di questa seconda stagione. (Il Romanista)

Roma, Fonseca in bilico: si pensa al cambio per salvare il derby

La Roma si prepara a sfidare il Manchester United per quello che sarà presumibilmente l'atto conclusivo del suo cammino in Europa League. Dopo la figuraccia di Old Trafford i giallorossi vogliono provare a portare a casa almeno una. (ForzaRoma.info)

Leggi anche:. Trigoria, giorno libero ma ci sono Fonseca e il suo agente a colloquio con i Friedkin. Da qui alla fine c’è il ritorno della semifinale col Manchester da non trasformare nell’ennesima umiliazione. (RomaNews)

Perché Tiago Pinto, confrontandosi con la proprietà già domenica sera a Marassi, aveva ritenuto poco funzionale cambiare guida tecnica a cinque partite dalla fine della stagione (con chi poi?) Domenica sera poi, per la prima volta, ha sottolineato i limiti dell’organico, che nel corso della stagione aveva sempre nascosto ad arte (Corriere dello Sport.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr