Vaccino obbligatorio ai professori: scontro tra PD e Lega

ErreEmme News INTERNO

E, almeno per il momento, la linea di Palazzo Chigi è quella della prudenza.

“Una decisione da prendere insieme e su cui confrontarsi” ma che al momento trova ancora troppe divisioni.

Ed inoltre, “entro settembre si stima di arrivare oltre il 90% di copertura volontaria fra gli insegnanti.

Anche il segretario di Italia Viva, Matteo Renzi, attacca: “dire che non bisogna vaccinarsi sotto i 40 anni è una follia”. (ErreEmme News)

La notizia riportata su altri media

Ad oggi, infatti, si va in zona gialla con 50 contagi ogni 100mila abitanti e proprio per questo a causa della variante Delta che corre, molte Regioni rischiano il passaggio già dal 26 luglio. (Investire Oggi)

Anche il segretario di Italia Viva, Matteo Renzi, attacca: “dire che non bisogna vaccinarsi sotto i 40 anni è una follia”. E aggiunge: “parlare di obbligo per studenti di 13 o 14 anni o per gli insegnanti non fa parte del mio modo di pensare un paese libero”. (Radio Colonna)

Il Governo a lavoro sul green pass a due livelli: di cosa si tratta. Il numero dei contagi da Covid sta nuovamente aumentando a causa – dicono gli esperti – della variante delta che sta preoccupando l’Italia e il resto del mondo. (Ultime Notizie Flash)

Scuola, obbligo di vaccini ai professori: è scontro politico

E sul green pass dice: "Leggevo di multe di 400 euro se uno deve farlo per andare a prendere il caffè in piazza.intanto ne sbarcano a carrettate in Sicilia senza", i migranti. In attesa che in settimana ne arrivino gli altri milioni di vaccini previsti (Giornale di Sicilia)

Scuola: obbligo di vaccini ai prof, scontro Pd-Lega. “Una decisione da prendere insieme e su cui confrontarsi” ma che al momento trova ancora troppe divisioni. Una bacchettata arriva però dallo stesso ministro della Salute, Roberto Speranza, per il quale “nel dibattito sui vaccini non sono ammissibili ambiguità da parte di nessuna forza politica”. (Expoitalyonline)

Una bacchettata arriva però dallo stesso ministro della Salute, Roberto Speranza, per il quale “nel dibattito sui vaccini non sono ammissibili ambiguità da parte di nessuna forza politica”. E aggiunge: “parlare di obbligo per studenti di 13 o 14 anni o per gli insegnanti non fa parte del mio modo di pensare un paese libero”. (Sicilia Reporter)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr