La mozione per sciogliere le formazioni neofasciste

Today.it INTERNO

Come si legge nella XII disposizione transitoria la regola generale della libertà di associazione in partiti politici incontra un’eccezione nel divieto di riorganizzare, sotto qualsiasi forma, il disciolto partito fascista.

Inoltre nei casi straordinari di necessità e urgenza, il Governo, può adottare il provvedimento di scioglimento e di confisca dei beni mediante decreto legge.

La normativa è già stata applicata per sciogliere il movimento "Ordine Nuovo" nel 1973 e oggi il tema si ripropone con grande evidenza

Ma come è possibile sciogliere un partito?

"Domani presenteremo una mozione urgente alla Camera per chiedere lo scioglimento di Forza Nuova e degli altri movimenti dichiaratamente fascisti" ha detto Fiano riprendendo le parole pronunciate ieri dal segretario del Pd, Enrico Letta che ha subito invocato un provvedimento per sciogliere Forza Nuova. (Today.it)

Ne parlano anche altri media

Il caso di Forza nuova. Nell’immaginario politico di Forza nuova e dei suoi militanti è spesso presente il rimando al ventennio fascista, esibito nei cortei con cori e saluti romani. Il giorno prima del provvedimento di Taviani, i dirigenti di Ordine nuovo erano stati condannati per riorganizzazione del partito fascista (Pagella Politica)

"In base alla legge Scelba approvata nel 1952, in attuazione della XII disposizione finale della Costituzione e modificata nel 1975, si definisce cosa sia 'la riorganizzazione del disciolto partito fascista' e si prevedono due possibilità conclusive: se viene accertato il delitto di ricostituzione per sentenza, il ministero degli Interni ordina la confisca dei beni e lo scioglimento, sentito il Consiglio dei ministri. (Adnkronos)

Matteo Salvini si smarca: «Se c'è da sciogliere una organizzazione politica c'è la giustizia, non può deciderlo un parlamentare». La presidente del Pd Valentina Cuppi, sindaca di Marzabotto, il paese dell'Appennino teatro dell'eccidio nazifascista, ha scelto di lanciare su Change. (leggo.it)

La risposta è sì, anche se in Italia i precedenti sono pochi: la mozione presentata in Parlamento può essere attivata grazie alla legge Scelba del 1952. La Carta Costituzionale, nelle Disposizioni transitorie e finali, all'Articolo XII, dispone: "E' vietata la riorganizzazione, sotto qualsiasi forma, del disciolto partito fascista. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Mi pare che non ci voglia molto per verificare se queste condizioni ricorrano, come appare, nel caso di Forza Nuova o di altre associazioni della stessa galassia ideologico-politica", spiega l'esperto Non mancano di certo gli elementi per poter avviare un'istruttoria per giungere allo scioglimento di Forza Nuova. (Adnkronos)

«Per come sembrano essersi svolti i fatti, il caso rientra fra le fattispecie previste dalla legge Scelba. La prima: una sentenza di un giudice penale che certifichi la ricostituzione del partito fascista. (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr