Cosentino condannato a 10 anni in appello per concorso esterno in associazione camorristica

Cosentino condannato a 10 anni in appello per concorso esterno in associazione camorristica
La Repubblica INTERNO

L'ex sottosegretario all'Economia ed ex coordinatore regionale del Pdl Campania è accusato di essere stato il "referente politico nazionale del clan del Casalesi".

La richiesta della Procura generale di Napoli, espressa nel corso dell'udienza dello scorso 9 dicembre, era di 12 anni di reclusione.

In primo grado Cosentino, assistito dagli avvocati Stefano Montone e Agostino De Caro, era stato condannato a 9 anni di carcere e all'interdizione perpetua dai pubblici uffici per concorso esterno in associazione camorristica, con sentenza pronunciata dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere il 17 novembre 2016, dopo oltre 140 udienze. (La Repubblica)

Su altre testate

Cosentino ha all’attivo anche due assoluzioni, una delle quali (arrivata in sede di appello) dall’accusa di reimpiego di capitali con l’aggravante della matrice camorristica per la quale in primo grado aveva rimediato cinque anni e trascorse tre anni di reclusione (La Stampa)

shadow. Anche in appello Nicola Cosentino, ex sottosegretario e leader di Fi, è stato condannato per concorso esterno in associazione camorristica: dieci anni. «Credo che sia una sentenza profondamente sbagliata perché sono convinto che Cosentino sia assolutamente innocente», commenta l'avvocato Agostino De Caro, che difende con Stefano Montone ed Elena Lepre l'ex sottosegretario all'Economia (Corriere del Mezzogiorno)

In primo grado l’ex sottosegretario all’Economia fu condannato a nove anni. Dicono che per molti anni sia stato il referente nazionale del potente clan dei Casalesi, la sponda politica della camorra casertana. (Il Riformista)

Cosentino condannato a 10 anni per concorso esterno in associazione mafiosa

Per i pm antimafia il "rapporto" con il clan sarebbe iniziato a cavallo tra gli anni '80 e '90. Nicola Cosentino, ex sottosegretario all'Economia, è stato condannato a dieci anni di carcere dalla Corte d'appello di Napoli nel processo in cui era imputato per concorso esterno in associazione camorristica in relazione alla gestione, ritenuta politico-mafiosa dall'accusa, del Consorzio Eco4. (Today.it)

La Corte d'Appello di Napoli ha riformato "in peius" la pena inflitta nel processo di primo grado all'ex sottosegretario all'Economia accusato di concorso esterno al clan dei Casalesi. In primo grado Cosentino era stato condannato dai giudici del tribunale di Santa Maria Capua Vetere a 9 anni di reclusione. (CasertaNews)

Sono più d'uno i processi, le condanne e le assoluzioni per Nicola Cosentino, ex sottosegretario del governo Berlusconi. Ma ancora prima l'ex coordinatore campano di Forza Italia era stato assolto (in via definitiva) anche nel processo cosiddetto "Carburanti". (ROMA on line)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr