Tour de France 2021, Wout Van Aert conquista Parigi nel giorno del bis di Tadej Pogacar

Tour de France 2021, Wout Van Aert conquista Parigi nel giorno del bis di Tadej Pogacar
SpazioCiclismo SPORT

Dopo aver vinto in montagna e a cronometro, il portacolori della Jumbo – Visma conquista anche una tappa allo sprint.

Social Facebook. Twitter. Stumbleupon. LinkedIn. Pinterest. Altra perla di Wout Van Aert al Tour de France 2021.

Entrambi vengono però in fretta ripresi, e poco dopo, all’inizio dell’ultimo giro, anche i tre fuggitivi vengono riassorbiti dal gruppo.

Ovviamente non tardano ad arrivare gli scatti, portando Brent Van Moer (Lotto Soudal), Michal Valgren (EF Education-Nippo) e Ide Schelling (Bora-hansgrohe) a guadagnare una ventina di secondi. (SpazioCiclismo)

Su altri giornali

18 Luglio 2021 18:24. Siparietto simpatico nella tappa conclusiva del Tour de France: un autovelox fotografa chi non rispetta il limite di velocità, ma le foto vengono fatte ai ciclisti che gli sfrecciano davanti. (Stretto web)

Il belga, peraltro, sarà il leader di una delle due Nazionali faro nella prova in linea. E dopo questa fantastica Grande Boucle, arriverà il momento clou della stagione di Van Aert: Tokyo 2021. (OA Sport)

Parla infine dei suoi obiettivi per la stagione da disputare in Serie A: “Sono molto giovane e ho fatto un passo importante. La Serie A per me è un grande salto (Calcio In Pillole)

Tour de France 2021, Wout van Aert: "Teunissen ha fatto un lavoro eccezionale, vittorie del genere fanno svanire la stanchezza"

Il belga, però, non lascia spazio alle transenne, Cavendish deve smettere di pedalare e non rimonta più, dovendo dire addio alle 35 vittorie di tappa al Tour e "accontentarsi" della maglia verde L'ultima tappa del Tour de France 2021, che ha incoronato Tadej Pogacar come re indiscusso, ha quindi mostrato una volta di più tutto il talento del fenomeno belga, bravo ad anticipare in volata Jasper Philipsen (Alpecin-Fenix) e Mark Cavendish (Deceuninck-QuickStep), rimasto leggermente chiuso. (TUTTOBICIWEB.it)

Se avete dubbi sulla sua completezza guardatevi l’ultima volata del Tour de France a Parigi: formidabile. L’unica emozione rimasta è proprio per la volata che oggi avrebbe dovuto suggellare l’assegnazione dell’ultima maglia non in possesso di Pogacar, quella verde. (Cyclinside)

Stasera ho il volo per il Giappone, dovrò recuperare delle energie, ma vittorie del genere fanno passare tutta la stanchezza Terza vittoria alla Grande Boucle per van Aert, tre vittorie completamente differenti: in montagna con la doppia scalata del Mount Ventoux, a cronometro ieri e in volata oggi. (OA Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr