Robiola di monte con Escherichia coli, Esselunga richiama il prodotto: il celebre marchio da evitare | Foto

Corriere dell'Umbria ECONOMIA

17 settembre 2021 a. a. a. Presenza di Escherichia coli Stec.

Questo il motivo (la presenza di un batterio) che ha portato Esselunga a pubblicare l’avviso di richiamo di un lotto di robiola di monte Robiola della Valsassina a marchio Invernizzi.

In via cautelativa, si raccomanda quindi di non consumare la robiola di monte con la data di scadenza segnalata e restituirla pertanto al punto vendita dove è stata acquistata. (Corriere dell'Umbria)

Se ne è parlato anche su altre testate

18 Settembre 2021. L’Ucraina ha così beneficiato della seconda piazza, dopo essere stata sotto gli occhi dei giudici per un cambio, alla fine ritenuto regolare. (Valsassinanews)

Questa volta si tratta di un richiamo di un lotto che riguarda il Robiola di Monte Invernizzi contaminato dal pericolosissimo batterio escheria coli “verocitotossico” (“STEC gene eae sg O103”). Arriva direttamente da Esselunga, la segnalazione nell’apposita sezione del proprio sito web, di un grave episodio di contaminazione alimentare rilevata dalla stessa azienda produttrice in autocontrollo. (LaVoceDiAsti.it)

Con la nota ufficiale del è stato anche disposto che il formaggio sia immediatamente ritirata dal mercato. Il Robiola di Monte richiamato, è stato prodotto nello stabilimento di INVERNIZZI DANIELE di INVERNIZZI DANIELE E C. (Seven Press)

Robiola della Valsassina ritirata dal mercato, di quale lotto si tratta. Si tratta di una robiola di monte del marchio Invernizzi. Un lotto della robiola della Valsassina è stato ritirato dal mercato per la presenza di Escherichia coli STEC ritrovata in un campione prelevato il 27 agosto 2021. (Notizie.it )

Esistono dei sottotipi di tossina Shiga; i ceppi STEC possono produrre la tossina Shiga di tipo 1 (Stx1, codificata dal gene stx1), la tossina Shiga di tipo 2 (Stx2, codificata dal gene stx2), o entrambe Invernizzi richiama Robiola Di Monte con escheria coli produttore di Shigatossine. (varesepress.info)

Esistono dei sottotipi di tossina Shiga; i ceppi STEC possono produrre la tossina Shiga di tipo 1 (Stx1, codificata dal gene stx1), la tossina Shiga di tipo 2 (Stx2, codificata dal gene stx2), o entrambe Con la nota ufficiale del è stato anche disposto che il formaggio sia immediatamente ritirata dal mercato. (Dea Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr