Frenare i migranti restando “umana”. La sfida di Kamala Harris tra Guatemala e Messico

Frenare i migranti restando “umana”. La sfida di Kamala Harris tra Guatemala e Messico
L'agone ESTERI

Il Paese ha appena votato per le elezioni di medio termine, restituendo una tenuta ma anche un calo del partito dl presidente Obrador.

Frenare questo flusso senza perdere la ritrovata “umanità” – così il presidente Usa ha inquadrato la revoca delle misure dell’era Trump – sarà la grande sfida dell’amministrazione Biden

Gli Stati Uniti continueranno a far rispettare le nostre leggi e a proteggere i nostri confini”. (L'agone)

Ne parlano anche altre testate

Lo ha detto durante una visita istituzionale in Guatemala. Insomma, s’è impegnata ad aiutare i centro americani a casa loro, per “creare condizioni in Guatemala in modo che possano trovare la speranza che non hanno oggi” (Barbadillo)

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati. LA POLEMICANEW YORK L'approccio è su due fronti. Adesso la «mission impossible», come la definiscono pessimisticamente alcuni commentatori, è tutta sulle spalle della vicepresidente Kamala Harris che è andata di persona a visitare (Il Gazzettino)

Vignetta di Claudio Cadei. La vice presidente americana Kamala Harris ha invitato i migranti di Guatemala e Messico a «non venire negli Stati Uniti» perché saranno respinti. Nell'operazione sono stati eseguiti oltre 800 arresti tra Europa, Stati Uniti e Oceania, 700 siti sono stati perquisiti, oltre 8 tonnellate di cocaina sono state sequestrate (Italia Oggi)

Kamala Harris ha detto ai migranti centroamericani di “non venire negli Stati Uniti”

In realtà il monito di Harris, anche se con sfumature più dure, è in linea con il messaggio di Biden: "Non venite Se venite sarete respinti": è già polemica in Usa per il monito lanciato agli immigrati centroamericani da Kamala Harris in Guatemala nel suo primo viaggio all'estero, proseguito oggi in Messico (laRegione)

La Harris ha spiegato che il viaggio è molto pericoloso e che sarebbero i trafficanti a trarne vantaggio, a discapito dei migranti, che verrebbero comunque respinti al confine. Dopo la visita in Guatemala, Harris si è recata ora in Messico, dove sta sostenendo dei colloqui con il Presidente Andrés Manuel López Obrador (Ticinonline)

A testimoniarlo, l’appello della vice presidente americana Kamala Harris che ha detto esplicitamente ai migranti di Guatemala e Messico di “non venire negli Stati Uniti” perché saranno respinti. Harris ha parlato anche del “pericoloso viaggio verso nord” che intraprendono i migranti invitandoli a “non venire”. (Rolling Stone Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr