MAFIA, OMICIDIO A VITTORIA: UCCISO IL COLLABORATORE DI GIUSTIZIA ORAZIO SCIORTINO

MAFIA, OMICIDIO A VITTORIA: UCCISO IL COLLABORATORE DI GIUSTIZIA ORAZIO SCIORTINO
95047 95047 (Interno)

Sciortino, cinquantenne, raccontò i vari aspetti della mafia locale e dei suoi rapporti con quella gelese contribuendo alla ricostruzione dei vari omicidi fino alla strage di San Basilio di Vittoria del 2 gennaio 1999 che causò cinque vittime.

Su altre testate

Il suo corpo è stato rinvenuto per terra con evidenti segni di violenza sul collo lungo in un appezzamento di terreno vicino alla strada provinciale che collega la stessa Vittoria a Santa Croce Camerina (Quotidianodiragusa.it)

Il corpo di Sciortino sarebbe stato rinvenuto in un terreno nell’ immediata periferia di Vittoria, vicino ad un corso d’acqua. Il corpo di Orazio Sciortino, con diversi precedenti penali, è stato rinvenuto in contrada Cappellaris, non lontano dalla strada. (La Spia)

Così sarebbe stato ucciso il 51enne Orazio Sciortino, alla periferia di Vittoria. In quel frangente un 32enne si era recato a casa del fratello di Orazio Sciortino, Emanuele, per avere il pagamento di un credito che vantava. (La Repubblica)

Le indagini sono condotte dalla squadra mobile di Ragusa e dal commissariato di Vittoria. È stato trovato morto il collaboratore di giustizia Orazio Sciortino, ex picciotto del clan mafioso Carbonaro-Dominante. (ragusah24.it)

Vittoria: ritrovato cadavere il pentito Orazio Sciortino. Condividi su:. E’ stato ritrovato cadavere, lungo la strada Vittoria – Santa Croce Camerina, in un appezzamento di terreno non lontano dalla strada provinciale, Orazio Sciortino, pentito di mafia, ex “picciotto” del clan Carbonaro-Dominante di Vittoria. (RagusaOggi)

Dopo l’ispezione cadaverica da parte del medico legale Giuseppe Algieri e’ emerso che Sciortino e’ stato ucciso con alcuni colpi di fucile al collo e al torace. Orazio Sciortino, personaggio sempre borderline, era stato arrestato dai carabinieri quattro mesi fa per diversi furti nelle campagne del ragusano, insieme ad altri due vittoriesi Giovanni Iudice, 54 anni, ed Emanuele Garofalo, di 39 anni. (Grandangolo Agrigento)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr