Novak Djokovic respinto, la Serbia promette battaglia

Sportal INTERNO

In accordo con tutte le norme del diritto pubblico internazionale, la Serbia si batterà per Novak Djokovic, per la giustizia e la verità.

5 Gennaio 2022. La Serbia promette battaglia. Il presidente della Serbia, Aleksandar Vucic, ha chiamato personalmente Novak Djokovic.

"Gli ho detto che tutta la Serbia è con lui e che le nostre autorità stanno prendendo tutte le misure necessarie per fare cessare questi impedimenti al miglior tennista del mondo nel più breve tempo possibile - ha scritto Vucic -. (Sportal)

La notizia riportata su altri media

Novak Djokovic è attualmentet rattenuto all'aeroporto, isolato in una stanza senza accesso al suo cellulare e incapace di parlare con i gli uomini della sua squadra, ed è addirittura sorvegliato da due uomini della sicurezza". (Tennis World Italia)

Ricordo i tempi dei tornei Juniores, quando ci incontravamo in qualche località sperduta in Polonia, con zero gradi o giù di lì ASHLEIGH BARTY “Non conosco a fondo i dettagli della questione che ha portato Djokovic ad avere l'esenzione per gli Australian Open, né mi interessa saperli. (SuperTennis)

Novak Djokovic (Photo by Oscar Gonzalez/NurPhoto via Getty Images). Novak Djokovic non parteciperà agli Australian Open di tennis. Djokovic non ha mai fatto chiarezza sul proprio stato vaccinale e, ad aprile dello scorso anno, si era espresso contro la vaccinazione obbligatoria. (Yahoo Eurosport IT)

Non forniremo a Novak Djokovic il supporto individuale per la richiesta del visto per partecipare agli Australian Open 2022. Jaala Pulford, ministra dello sport ad interim dello Stato di Victoria, è stata perentoria. (Sportal)

“La Serbia combatterà per Novak Djokovic, la giustizia e la verità” ha poi continuato il presidente. Gli avvocati del n. 1 del mondo hanno inoltrato immediatamente un appello formale contro la decisione dell’Australian Border Force, e quindi la faccenda sicuramente non si concluderà qui. (Ubi Tennis)

Il direttore degli Australian Open, Craig Tiley, era stato invece netto nei confronti di Djokovic prima che fosse bloccato sull'aereo: "Sarebbe utile se Novak Djokovic spiegasse i motivi per cui ha ricevuto l'esenzione medica per partecipare al torneo Questo errore del suo entourage, però, si è ben presto trasformato in un caso diplomatico che rischia di estrometterlo clamorosamente dagli Australian Open. (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr