"Siate aperti e rispettosi", il messaggio del Papa ai fedeli ungheresi. Faccia a faccia con Orban

Siate aperti e rispettosi, il messaggio del Papa ai fedeli ungheresi. Faccia a faccia con Orban
Altri dettagli:
Euronews Italiano ESTERI

Al popolo ungherese e ai fedeli presenti Francesco ha chiesto di essere sempre aperti, radicati e rispettosi

L'incontro tra il Papa e Orban. Il faccia a faccia tra il Santo Padre e il Primo ministro ungherese si è svolto al Museo delle Belle Arti di Budapest, secondo il programma previsto, in un clima cordiale.

Presenti anche il Segretario di Stato Pietro Parolin e il ministro degli Esteri vaticano, Paul Gallagher. (Euronews Italiano)

Ne parlano anche altre fonti

È iniziato questa mattina presto il 34° viaggio apostolico internazionale di papa Francesco che si reca a Budapest per la conclusione del 52° Congresso eucaristico internazionale e in Slovacchia. Lasciata Casa Santa Marta, il Santo Padre si è trasferito in auto all’aeroporto di Fiumicino da dove, alle 6, a bordo di un A320 dell’Alitalia è partito alla volta di Budapest, dove atterrerà alle 7,45. (Corriere Cesenate)

L'incontro con il premier Viktor Orban è il momento centrale della prima giornata ungherese. Ma il seme del Papa è gettato, chissà se Orban lo raccoglierà (ilGiornale.it)

Il viaggio apostolico del Pontefice proseguirà in Slovacchia. Papa Francesco è arrivato a Budapest domenica mattina per il viaggio apostolico in Ungheria e Slovacchia. Il viaggio apostolico di Papa Francesco in Slovacchia durerà quattro giorni (LaPresse)

Il Papa se ne va ad incontrare il populista Orban

I talebani hanno preso il controllo della principale prigione militare del Paese nell'ex base americana. (LaPresse) – Dopo la caduta del governo di Kabul e il ritiro delle truppe Nato, anche il carcere di Bagram, la ‘Guantanamo dell’Afghanistan’ è passata in mano ai talebani spesso al centro di polemiche e accuse di tortura e abusi sui detenuti quando era sotto il controllo degli Stati Uniti e dell’ex governo afghano. (LaPresse)

Dalla danza un forte messaggio di speranza per chi non può più camminare.Nei giorni scorsi si è tenuto un incontro che Francesca Mazza, diciottenne di Manduria che da piccola convive con una malattia che la costringe a muoversi con la carrozzina, non dimenticherà mai più!Ivan Cottini, l’ex ballerino di Amici che da otto anni combatte […] (Tarantini Time)

Se poi Il Papa va a scattarsi selfie con lui e non condanna quelle leggi contro l'umanità, il risultato diventa scontato (Gayburg)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr