Musk accusato di molestie: “SpaceX pagò 250mila dollari per evitare la denuncia”. Lui nega

La Stampa ECONOMIA

Musk poi avrebbe proposto di comprarle un cavallo in cambio di un massaggio erotico.

SpaceX, l'azienda aerospaziale fondata da Elon Musk, l'uomo più ricco del mondo, avrebbe corrisposto a un assistente di volo 250mila dollari per evitare una denuncia per molestie contro Musk.

La hostess, che ha lavorato come membro dell'equipaggio di cabina per la flotta di jet aziendali di SpaceX, ha accusato Musk di averle mostrato il pene, strofinandolo contro la sua gamba senza consenso. (La Stampa)

Su altri giornali

Lo ha sottolineato fra un post e l’altro, visto che da settimane ha ingaggiato anche una battaglia legale per il controllo di Twitter, sia con la società che con la politica americana. Musk, naturalmente, non è rimasto a sua volta in silenzio e ha subito twittato: «Se fossi incline alle molestie sessuali, difficilmente verrebbero alla luce per la prima volta proprio oggi, in oltre 30 anni di carriera». (Rolling Stone Italia)

Musk dal canto suo nega tutto. "Se fossi incline alle molestie, questa difficilmente sarebbe la prima volta nella mia carriera che emergerebbe", afferma, definendo l'articolo "politicamente motivato" (Tiscali Notizie)

Fornito da MisterGadget.Tech Elon Musk Twitter. Ha dell’incredibile quello che è successo venerdì al patrimonio di Elon Musk, dopo le rivelazioni legate a molestie sessualiche sarebbero state nascoste con pagamenti cospicui. (Notizie - MSN Italia)

Lo riporta Business Insider citando alcune fonti, secondo le quali SpaceX avrebbe poi patteggiato con la donna il pagamento di 250mila dollari nel 2018 per il suo silenzio. I vertici di SpaceX hanno risposto "no comment" su tutta la linea alle domande di Business Insider (ilmattino.it)

Durante il massaggio Musk le ha mostrato i genitali e l’ha toccata. Secondo l’accusa Musk sul suo Gulfstream G650ER avrebbe mostrato il pene alla hostess e lo avrebbe strofinato contro la sua gamba senza consenso. (Open)

Nel frattempo Musk è volato in Brasile dove ha incontrato il presidente Jair Bolsonaro per un programma di connettività in Amazzonia. L'amministratore delegato di Tesla si difende dalla ricostruzione della vicenda che avrebbe coinvolto una hostess di SpaceX parlando di vicenda "politicamente motivata". (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr