Eruzioni a La Palma, tre nuove colate laviche: altre 3500 persone evacuate

Eruzioni a La Palma, tre nuove colate laviche: altre 3500 persone evacuate
Corriere TV ESTERI

Poche ore fa è crollato, in modo parziale, una porzione della parete nord del cratere del vulcano.

Tre nuove colate laviche stanno scorrendo lungo le pendici del Cumbre Vieja alle Canarie verso i quartieri popolati dell'isola di La Palma, costringendo oltre 3 mila persone all'evacuazione.

Le immagini in diretta dalla emittente delle isole Canarie RTVC, non hanno bisogno di ulteriori commenti.

Questi nuovi fiumi di lava stanno raggiungendo il centro abitato di Todoque, dove le autorità hanno già predisposto un piano emergenziale di evacuazione per i residenti della zona. (Corriere TV)

Ne parlano anche altri giornali

Circa 1.200 case e altri edifici sono stati distrutti dalla colata di lava incandescente e distruttiva. Negli ultimi giorni l’eruzione del vulcano si è intensificata, con ripetute eruzioni che vomitano magma nell’aria (CiSiamo.info)

La riattivazione di una delle colate laviche del vulcano Cumbre Vieja ha portato il flusso di magma ad avvicinarsi a soli 300 metri dal mare, quindi, se dovesse raggiungere l’oceano, potrebbe creare un nuovo delta lavico. (MeteoWeb)

Se il processo eruttivo continua con un'esplosività uguale o maggiore di quella attuale, potremo assistere alla formazione di nuovi fulmini Un fulmine fotografato durante l'eruzione del vulcano Sakurajima nel sud del Giappone nel gennaio 2016. (Ilmeteo.net)

Centinaia di persone costrette a fuggire mentre la lava minaccia le case a La Palma in Spagna

I responsabili del piano d'emergenza per l'eruzione hanno spiegato a più riprese che situazioni di questo tipo potrebbero ripresentarsi, data l'imprevedibilità del comportamento del vulcano. L'aeroporto dell'isola è attualmente aperto, ma le emissioni di cenere e gas del vulcano possono complicare le operazioni e portare a cancellazioni o ritardi (tvsvizzera.it)

In un punto la colata ha raggiunto una larghezza di 1,5 chilometri. Non si escludono però ulteriori stop temporanei o modifiche ai piani di volo a seconda di come evolverà l'eruzione (La Nuova Sardegna)

(Reuters-TV). Le autorità hanno affermato che la lava dell’eruzione iniziata il 19 settembre ha distrutto quasi 600 ettari di terreno. Circa 6.700 persone sono state evacuate dalle loro case a La Palma, che ha una popolazione di circa 83. (Amantea online)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr