Il furetto Elizabeth Ann, è il primo animale americano in via d'estinzione ad essere clonato

Il furetto Elizabeth Ann, è il primo animale americano in via d'estinzione ad essere clonato
Il Messaggero ESTERI

Da allora sono molti gli animali clonati, dai cervi ai conigli, fino al furetto dai piedi neri in questo 2021.

Il team che ha fatto nascere Elizabeth sta ora lavorando per produrre più cloni di furetto dai piedi neri nei prossimi mesi

Meet Elizabeth Ann.

Elizabeth Ann è il nome del "furetto dai piedi neri" creato partendo dalle cellule congelate di un suo antenato.

In questo contesto la nascita di Elizabeth Ann è un momento di speranza nello sforzo di aumentare il numero di esemplari ancora esistenti. (Il Messaggero)

La notizia riportata su altri media

Furetto clonato in Usa, Elizabeth Ann, questo il nome dell’animale, nasce da cellule congelate di un esemplare vissuto trent’anni fa. Per la prima volta un esemplare di una specie classificata a rischio estinzione, un furetto dai piedi neri, è stato clonato per aumentarne le possibilità di sopravvivenza. (brevenews.)

Per la prima volta un esemplare di una specie ad alto rischio estinzione, il furetto dai piedi neri, è stato clonato per aumentarne le possibilità di sopravvivenza: gli scienziati statunitensi hanno clonato con successo un furetto dai piedi neri utilizzando il DNA di un animale identico. (Tech Princess)

Elizabeth Ann e la madre surrogata sono tenute separate dagli altri furetti dai piedi neri e vivrà all’NBFFCC man mano che ulteriori ricerche saranno completate (Scienze Fanpage)

Furetto clonato: il delicato esperimento per conservare la specie

La tecnica della clonazione porta così nuova luce sulla speranza di riportare in vita specie estinte, come anche di aiutare notevolmente la protezione delle specie in via d'estinzione. li scienziati hanno clonato per la prima volta un esemplare di una specie in via d'estinzione negli Stati Uniti: un furetto nato dalle cellule di un animale morto più di 30 anni fa. (Ticinonline)

Per la prima volta ad essere clonata è stata una specie a rischio d’estinzione. Ad oggi tutti i furetti dai piedi neri, infatti, sono discendenti dai soli 7 esemplari rimasti (LettoQuotidiano)

L’esperimento ha come protagonista un furetto dai piedi neri; l’intento degli scienziati, che hanno curato la procedura, è quello di donare a queste creature maggiori possibilità di sopravvivenza. Il furetto clonato per evitare l’estinzione. (Velvet Pets)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr