Borsa Italiana oggi/ Telecom Italia a +4%, Azimut a -3,6% (21 febbraio 2020)

Il Sussidiario.net Il Sussidiario.net (Economia)

a Borsa italiana chiude in calo dell’1,22% e sul listino principale troviamo in rialzo solamente Atlantia (+0,18%), Campari (+0,35%), Enel (+0,13%), Nexi (+1,45%), Poste Italiane (+0,09%) e Telecom Italia (+3,79%).

Su altri giornali

Perde terreno il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che scambia a 53,13 dollari per barile, con un calo dell'1,39%.Retrocede di poco lo, che raggiunge quota +134 punti base, mostrando un piccolo calo di 3 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta allo 0,91%. (Teleborsa)

Milano ha terminato le contrattazioni in calo dell'1,22%, con il FTSE MIB che è tornato sotto i 25mila punti, conquistati lunedì scorso. Lo spread ha chiuso stabile in area 134 punti, nonostante aleggi la possibilità di una crisi di Governo. (Il Sole 24 ORE)

La retta rossa individua che in corrispondenza della fine del primo sottociclo, scadeva anche il primo sottociclo del ciclo a 40 mesi. Il seguente grafico del Ftse Mib, a barre mensili, evidenzia come dopo la caduta dai massimi storici, l’indice sia stato imbrigliato, per lungo tempo, da una fascia di resistenza. (Proiezioni di Borsa)

Secondo quanto riportato dai giornali, il Ministero dell’Economia, preso alla sprovvista dall’offerta di scambio avanzata da Intesa Sanpaolo su Ubi Banca, vorrebbe accelerare le grandi manovre su Mps. “Si tratta di un’operazione completamente di mercato” se gli investitori “saranno felici entreranno nell’operazione, altrimenti continueremo come Intesa Sanpaolo”. (Adnkronos)

Il sindaco di Castiglione d’Adda ha deciso di chiudere gli uffici comunali e i locali pubblici fino a martedì. Piazza Affari in negativo, la peggiore in Europa, dopo i primi sei casi di coronavirus in Lombardia (Yahoo Finanza)

Tra i singoli titoli Telecom ha strappato al rialzo con +3,79% a 0,5342 euro. Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa, la partecipazione di minoranza potrebbe essere valutata tra 7 e 7,5 miliardi di euro. (Finanzaonline.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr