In Sardegna il film remake della Sirenetta: l'Isola nel firmamento delle produzioni mondiali

In Sardegna il film remake della Sirenetta: l'Isola nel firmamento delle produzioni mondiali
L'Unione Sarda.it INTERNO

Una pellicola di successo mondiale, che narra delle vicende della sirenetta Ariel nel fantastico regno marino di Atlantica.

Castelsardo, Santa Teresa e Golfo Aranci sperano di entrare nel tempio sacro dei fratelli Lumiere, ma anche (e soprattutto) nel firmamento del turismo mondiale

Ma c'è da giurare che molto presto anche la giunta di Golfo Aranci metterà il sigillo ufficiale alle autorizzazioni delle scene che faranno il giro del globo. (L'Unione Sarda.it)

La notizia riportata su altre testate

Sardegna a un passo dalla zona rossa, i Progressisti: “Informalmente già comunicato alla Regione”. Lo denuncia il consigliere regionale dei Progressisti Francesco Agus sulla sua pagina Fb: “I dati che abbiamo avuto modo di conoscere, per ora informalmente, parlano della possibilità per la Sardegna di entrare la settimana prossima in ZONA ROSSA. (Casteddu Online)

Una grande sconfitta per l’unica regione che, fino a poche settimane fa, era la prima ad entrare in zona bianca L’isola potrebbe passare in fascia rossa nonostante l’incidenza dei casi casi ogni 100mila abitanti fosse più bassa del previsto. (Gallura Oggi)

I guariti sono complessivamente 30.469 (+91), mentre le persone dichiarate guarite clinicamente nell’Isola sono attualmente 12 In totale sono stati eseguiti 1.049.497 tamponi, per un incremento complessivo di 6.598 test rispetto al dato precedente. (YouTG.net)

Macomer, quasi 60 positivi e primo morto della terza ondata: chiude il centro disabili

Gli altri indicatori infatti non sarebbero da zona rossa: sia l'incidenza (132 casi settimanali ogni 100mila abitanti, in forte crescita ma ben al di sotto della soglia dei 250) che la pressione sugli ospedali, ben al di sotto della soglia di guardia. (L'Unione Sarda.it)

Cresce la percentuale dei posti letto occupati nelle Terapie intensive e negli altri reparti di medicina, rispettivamente al 23 per cento e al 19, ma la saturazione resta sotto le soglie definitre dal Governo. (SardiniaPost)

Per il momento si continua con un attento monitoraggio dei dati per l'adozione, se dovesse rendersi necessario, di ulteriori misure". "Se dovessimo avere un numero maggiore di positivi - dice Succu - ovviamente saranno addottate ulteriori misure ristrettive e non escludiamo la dichiarazione di zona rossa. (L'Unione Sarda.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr