MANCATO RITIRO DELLA QUERELA: IL LUCANO DONADIO UCCISO A SPRANGATE DAL VICINO SLOVENO

MANCATO RITIRO DELLA QUERELA: IL LUCANO DONADIO UCCISO A SPRANGATE DAL VICINO SLOVENO
Cronache TV SALUTE

Donadio era un operaio separato con 4 figli metre Edi viveva lì perchè disoccupato

Nicola Donadio lo aveva infatti querelato per lesioni e danneggiamento che l’uomo aveva chiesto di ritirare.

A dare l’allarme un vicino di casa della vittima che svegliato dalle grida, ha subito chiamato i Carabinieri.

I carabinieri di Riccione hanno trovato e condotto in caserma Zegarac Edi, un uomo di 54 anni di origini slovene ma residente da anni in Italia (Cronache TV)

Su altri giornali

Tutto ciò non è avvenuto e probabilmente qualche responsabilità morale sull’accaduto l’amministrazione di Misano ce l’ha – attacca l’avvocato Erbetta -. Questo omicidio si poteva evitare, ma la solita inerzia amministrativa e degli uffici sociali con la relativa sottovalutazione del caso ha inciso pesantemente (News Rimini)

Ogni elemento ulteriore sarà fornito alle Forze dell’Ordine, impegnate da subito nella comprensione di quanto accaduto e nell’individuazione delle relative responsabilità". "Non ho mai avuto modo di incontrarmi con Donadio - ha poi commentato il sindaco Fabrizio Piccioni - ma da quell'area non ci sono mai arrivate segnalazioni di problematiche" (RiminiToday)

Poi è svenuto e quando si è risvegliato nel bagno, in una pozza di sangue, ha visto il corpo del suo vicino che giaceva per terra, in fin di vita: a nulla è servito l’intervento dei carabinieri e dei soccorsi del 118 per rianimarlo; il cuore di Nicola Donadio – 49enne originario di Potenza, con quattro figli -ha cessato di battere. (Libertas San Marino)

"Nicola viveva nel terrore del vicino Era stato minacciato con una falce"

In particolare, gli uffici postali di Melfi e Moliterno (PZ) saranno aperti dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:20 – 19:05, il sabato dalle ore 8:20 alle 12:35. (La Siritide)

Misano Adriatico, Nicola Donadio è morto nelle prime ore di oggi, 13 gennaio 2022, ucciso da diversi colpi di spranga per un effimero litigio. Misano Adriatico, Nicola Donadio muore durante una lite. (Notizie.it )

Emergono nuovi retroscena sull’omicidio dell’autista originario della provincia di Potenza e sul suo rapporto conflittuale con il vicino di casa. "Il 26 luglio scorso – spiega il legale – Donadio venne da me in studio per comunicarmi che il 24 giugno era stato aggredito dal suo vicino e aveva sporto querela. (il Resto del Carlino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr