Il fondo del mercato orso più veloce della storia è stato toccato o no? Risponde Goldman Sachs

Finanzaonline.com Finanzaonline.com (Economia)

Se così fosse, il trend sarebbe da record: dopo il mercato orso più veloce della storia, si potrebbe parlare del mercato toro anch’esso più veloce della storia.

Goldman Sachs non avalla tali speranze.

La notizia riportata su altre testate

"Le nostre simulazioni sottolineano l'importanza di un meccanismo efficace di condivisione del rischio - si legge nel rapporto - che fornisca un backstop di ultima istanza per i paesi con una posizione fiscale debole". (Il Sole 24 ORE)

Lo scorso 21 marzo aveva previsto un -24% (dato annualizzato): oggi ha portato la stima a -34%. Peggiorano anche le previsioni per quanto riguarda il tasso di disoccupazione: a metà anno dovrebbe attestarsi al 15% (previsione precedente 9%) contro il 3,5% di febbraio (ultimo dato disponibile). (Investire Oggi)

Questo, ovviamente, dopo aver riconsiderato la situazione a causa della rapida diffusione del coronavirus in Europa a negli Stati Uniti. Goldman Sachs rivede le previsioni sul settore del lusso a causa della diffusione in tutto il mondo del coronavirus. (Finanza Operativa)

quarto trimestre: +15% nel quarto trimestre. I giudizi sui titoli del lusso di Goldman Sachs Per il nostro universo di copertura, sottolineano gli analisti di Goldman Sachs, “ prevediamo un calo medio delle vendite del 24%, sovraperformando il settore in senso lato e riflettendo la forza dei mega marchi, in particolare Louis Vuitton e Christian Dior (entrambi appartenenti al gruppo LVMH), Gucci (appartenente al gruppo Kering) ed Hermès (Gooruf)

Anche perché, rilevano da Goldman Sachs, le misure aggressive messe in campo da governo e Federal Reserve dovrebbe aiutare a contenere gli effetti negativi. Secondo il team di Goldman Sachs capitanato da Jan Hatzius, il tasso di disoccupazione statunitense a metà anno schizzerà al 15%, sei punti percentuali in più rispetto alla view precedente. (Money.it)

E mentre la Casa Bianca ha aggiornato il Paese sulle previsioni della pandemia, la banca d'affari Goldman Sachs ha rivisto le sue proiezioni sugli effetti del coronavirus negli Stati Uniti. Per capire le cifre, a oggi l'Organizzazione mondiale della sanità ha contato ufficialmente 845.197 casi, 41.478 morti e 168.242 individui ricoverati in ospedali nel mondo. (Milano Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.