RAPIMENTO EITAN/ 'L'Italia con Israele non la spunta, sì a una soluzione politica'

RAPIMENTO EITAN/ 'L'Italia con Israele non la spunta, sì a una soluzione politica'
Il Sussidiario.net INTERNO

Cosa vogliano dire destra e sinistra nel mondo israeliano, mi è ancora più difficile da capire della questione religiosa.

Direi che la soluzione politica potrebbe essere l’unica realistica: non credo ce ne sia una giudiziaria.

Certo, potremmo discutere se e come i nostri servizi avrebbero potuto impedirlo…. Il governo israeliano ha parlato di una possibile soluzione politica.

Cominciamo ad occuparci delle violazioni che alcuni italiani esercitano su altri italiani e poi discuteremo della procura di Pavia

Quanto invece proposto dal governo israeliano, una soluzione politica, direi che è il percorso migliore per risolvere la situazione, in quanto una composizione giudiziaria sarà impossibile da trovare”. (Il Sussidiario.net)

La notizia riportata su altri media

Poco pericolosa". EITAN, AI DOMICILIARI IN ISRAELE IL NONNO MATERNO. Al sequestro, a detta degli inquirenti, avrebbe preso parte in qualche modo anche la nonna materna, ovvero Ester “Etty” Peleg. Dopo essere stato ascoltato dagli inquirenti, l’uomo è stato messo agli arresti domiciliari fino a venerdì. (Il Sussidiario.net)

14 settembre 2021 Link Embed. Voleva tornare in Israele già da molto tempo". "La situazione di Eitan è grave, non c'è stato nessun rapimento. (Repubblica TV)

Secondo il marito della zia affidataria Aya, "serve una soluzione politica per riportare in Italia Eitan, quella giudiziaria prevede tempi troppo lunghi". Spero che la saga finisca al più presto per il benessere mentale del bambino", ha commentato Or Norki, zio paterno di Eitan. (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

Eitan, il nonno del piccolo è agli arresti domiciliari in Israele: interrogato da un'unità speciale

Il nonno, ex soldato israeliano, è riuscito in qualche modo a prendere Eitan e portarlo in Israele. La nonna di Eitan, Esther Anthen Cohen, aveva accusato la zia paterna del piccolo di vergognarsi di essere ebrea. (Fanpage.it)

Come riporta Prima Novara, media locali riportano intanto che Eitan è a casa dell’uomo a Petah Tikva, non lontano da Tel Aviv. Media israeliani riportano intanto che Eitan si trova a casa del nonno a Petah Tikva, non lontano da Tel Aviv (Notizia Oggi Borgosesia -)

Peleg è stato posto agli arresti domiciliari fino a venerdì. A interrogare Shmuel Peleg è stata l'unità speciale 433. (Liberoquotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr