Dry Drowning, la visual novel italiana arriva anche su Switch | Recensione

Dry Drowning, la visual novel italiana arriva anche su Switch | Recensione
Tom's Hardware Italia SCIENZA E TECNOLOGIA

Nova Polemos è una città che guarda al futuro, ma che nel frattempo prova a viverlo, quel futuro.

Poco più di un anno e mezzo fa Dry Drowning aveva esordito raccogliendo buoni consensi da parte della critica e del pubblico, offrendo una visual novel tutta italiana in grado di mettere in piedi un’avventura investigativa dal sapore distopico e dalla resa grafica molto atipica.

Da tempo il genere è stato svecchiato e si è arrivati ad avventure che riescono ad avere delle variazioni in base al vostro comportamento e alle vostre scelte: non si tratta di azioni, in Dry Drowning, bensì di narrazioni diverse

La distopia di Nova Polemos. (Tom's Hardware Italia)

Se ne è parlato anche su altre testate

Si tratta chiaramente solo di indiscrezioni non confermate in nessuna maniera da Nintendo, la quale al momento non si è sbilanciata rilasciando solo dichiarazioni di facciata attraverso il suo presidente Shuntaro Furukawa durante l’ultima riunione con gli azionisti. (NintendOn)

Spin-off e master collection dominano la parte centrale. Torniamo alla presentazione… Worlds’End Club riporta ad uno dei migliori titoli di derivazione nipponica usciti su Nintendo DS. (Safarigames)

Nintendo Direct in sintesi

Su PC Windows, la Blizzard Arcade Collection fa parte della Celebration Collection, un pacchetto celebrativo di oggetti dei giochi Blizzard pubblicato all’inizio di questo mese per festeggiare il 30° anniversario della società. (NintendOn)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr