Lo sciopero dei lavoratori Fondazione Arena non ferma l’“Aida” eseguita al pianoforte

Lo sciopero dei lavoratori Fondazione Arena non ferma l’“Aida” eseguita al pianoforte
Prima Verona CULTURA E SPETTACOLO

L’Aida è stata proposta in una versione ridotta e suonata al pianoforte e, attraverso un nota di Fondazione Arena si apprende che:. “ Le maestranze dell’Arena di Verona hanno ancora una volta incantato il pubblico presente in anfiteatro per la rappresentazione odierna di Aida che è andata in scena regolarmente.

La replica dell’Aida, prevista per ieri sera, giovedì 15 luglio 2021, è andata in scena nonostante lo sciopero dei lavoratori di Fondazione Arena. (Prima Verona)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Alcuni lavoratori sono stati obbligati a sottoscrivere una coercizione contrattuale di rinuncia ai diritti pregressi per poter lavorare, mentre chi non ha accettato non è stato contrattualizzato. Sciopero lavoratori Fondazione Arena. (Prima Verona)

Questo è l’abc delle relazioni sindacali ed è solo grazie all’incapacità di chi dovrebbe essere addetto a questo aspetto che siamo arrivati fino a questo punto». Se questa è la ripartenza che una parte della città vuole, sappia che c’è un’altra parte di città che la respinge» (PrimoWeb)

Per il bene della Fondazione Arena e dei suoi lavoratori è ora di cambiare e per questo domani scioperiamo». E solo grazie ad un cospicuo intervento finanziario del Comune di Verona, della Provincia, di Cattolica e di imprenditori privati. (PrimoWeb)

Verona, Ferrari (Traguardi): «Tradite le prospettive di rilancio della Fondazione Arena»

«Questo sciopero si poteva evitare - conclude la nota sindacale - imbastendo, nei mesi, concrete e costruttive relazioni sindacali e offrendo, anche solo all'ultimo minuto, un segno di reale discontinuità. (ilgazzettino.it)

Le organizzazioni sindacali di Fondazione Arena dichiarano inevitabile lo sciopero generale di oggi, 15 luglio, indetto per rivendicare la situazione dei lavoratori dell'anfiteatro. «I lavoratori della Fondazione sono sempre stati i soli a pagare gli errori della dirigenza politica, economicamente e socialmente. (Daily Verona Network)

«Ebbene, anziché rispettare l’ordine di priorità imposto dalla normativa, quest’anno Fondazione Arena ha scelto di far lavorare coloro rispetto ai quali non evidenziava rischi di possibili cause legali per l’assunzione a tempo indeterminato – avverte Trincanato -. (PrimoWeb)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr