Mascherine, discoteche, coprifuoco: cosa cambia nella Lombardia zona bianca

MilanoToday.it INTERNO

Come sempre, inoltre, la mascherina può non essere indossata mentre si fa sport, si mangia o si beve, si è da soli o con i propri conviventi.

Locali e discoteche. Per il momento rimangono ancora chiusi locali notturni e discoteche

Ecco tutte le regole su mascherine, riaperture e green pass.

Coprifuoco e spostamenti. In zona bianca il termine coprifuoco non si utilizzerà più: sono aboliti i limiti orari agli spostamenti. (MilanoToday.it)

Su altri media

Da lunedì 14 giugno Bologna, così come tutta l'Emilia-Romagna (e anche Lazio, Piemonte, Puglia e provincia autonoma di Trento) si colora di bianco aprendo quindi a nuve regole anti-Covid. Prima di tutto decade il coprifuoco, che si era recentemente ampliato fino a mezzanotte. (BolognaToday)

Milano - Il coprifuoco alle 24, che già oggi è un limite più formale che pratico, in Lombardia non ci sarà più. "Finalmente dopo tanta attesa la Lombardia lunedì diventerà zona bianca, questo comporta un incremento del fatturato mensile per le attività commerciali milanesi di oltre 38 milioni di euro – sottolinea Marco Barbieri, segretario generale di Confcommercio Milano –. (IL GIORNO)

Per vivere questa libertà e poterne godere appieno abbiamo il dovere di continuare a essere prudenti A darne notizia ufficiale è lo stesso presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, su Facebook. (TargatoCn.it)

13 giugno 2021 - Dopo oltre sette mesi, da oggi Ferrara torna in zona bianca, e si conclude la fisarmonica di restrizioni, aperture e chiusure a singhiozzo che durava dal 6 novembre dello scorso anno. Si può far visita a parenti o amici, restando all’interno della stessa zona, senza limiti di orario o nel numero di persone che si spostano. (il Resto del Carlino)

I dati del monitoraggio settimanale Iss-Ministero della Salute, esaminati dalla cabina di regia, hanno confermato per la nostra regione il passaggio nella zona a meno restrizioni. Il vaccino farà da argine a nuove fiammate della pandemia, ma il virus continua a circolare e occorre ancora fare attenzione per non vanificare gli sforzi fatti» (AndriaLive)

“Questo vuol dire che non ci sarà più il coprifuoco e avremo maggiore libertà – ha commentato Cirio – Ma non vuol dire che non dobbiamo più stare attenti. Indossiamo la mascherina, evitiamo gli assembramenti e viviamo questo momento con grande senso di responsabilità”. (La Provincia di Biella)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr