Festival di Venezia, Leone d'Oro a 'L'evenement' di Audrey Diwan. Tutti i premi

Festival di Venezia, Leone d'Oro a 'L'evenement' di Audrey Diwan. Tutti i premi
QUOTIDIANO NAZIONALE INTERNO

Premio per la migliore sceneggiatura a Maggie Gyllenhaal per il film 'The lost daughter'

A Jane Campion per il film 'The power of the dog' (Nuova Zelanda, Australia) il Leone d'argento per la migliore regia.

Venezia, 11 settembre 2021 - 'L'événement' di Audrey Diwan (Francia) è il Leone d'oro di Venezia 78 assegnato dalla giuria presieduta da Bong Joon Ho e composta da Saverio Costanzo, Virginie Efira, Cynthia Erivo, Sarah Gadon, Alexander Nanau e Chloé Zhao. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Su altre testate

Dopo il trionfo di Titane al Festival di Cannes, la Francia vince anche il primo premio della Mostra di Venezia. L’Italia non vinceva il Gran Premio dal 2011, quando trionfò Terraferma di Emanuele Crialese (cinematografo.it)

Ho voluto seguire il mio personaggio nella sua evoluzione e condividere le sensazioni che si provano vivendo questa clandestinità». Per il secondo film, L’événement, ha scelto di adattare il racconto autobiografico di Annie Ernaux. (Corriere della Sera)

L’abbraccio tra Audrey Diwan e Anamaria Vartolomei, giovanissima protagonista del Leone d’oro di Venezia 78, L’événement , resta una delle imagini più forti della Mostra. Pazzesco pensare che in certi luoghi del mondo le donne non siano libere di decidere del proprio corpo». (Corriere della Sera)

Venezia, Audrey Diwan vince il Leone d'oro

-A Jane Campion per il film THE POWER OF THE DOG (Nuova Zelanda, Australia) il Leone d’argento di Venezia 78 per la migliore regia. - A IL BUCO di Michelangelo Frammartino (Italia, Francia, Germania) va il Premio speciale della giuria di Venezia 78. (Gazzetta di Parma)

Ma sarà una lotta contro il tempo… Il film diretto da Audrey Diwan, tratto dal romanzo autobiografico di Annie Ernaux e con Anamaria Vartolomei e Pio Marmai arriverà al cinema ad ottobre con il titolo 12 settimane distribuito da Europictures. (Ciak Magazine)

- A Maggie Gyllenhaal per il film “The lost daughter” di Maggie Gyllenhaal (Grecia, USA, Regno Unito, Israele) va il premio per la migliore sceneggiatura. - A Filippo Scotti, il Fabietto protagonista di “È stata la mano di Dio” di Paolo Sorrentino (Italia) va il Premio Marcello Mastroianni a un giovane attore emergente (Ticinonews.ch)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr