Calcio a 8: la Lazio vince la Coppa Italia, Totti sbaglia il rigore decisivo

Calcio a 8: la Lazio vince la Coppa Italia, Totti sbaglia il rigore decisivo
RomaToday SPORT

La Lazio di Christian Ledesma, ex capitano del club del presidente Claudio Lotito, ha vinto la coppa Italia di Calcio a 8 battendo la Totti Sporting Club, con l'ex capitano giallorosso in campo per tutto il match e che dal dischetto ha anche fallito un rigore risultato poi decisivo.

Festeggiamenti doppi per i tifosi laziali che durante il match non hanno mai smesso di far sentire il sostegno alla loro squadra. (RomaToday)

Se ne è parlato anche su altri media

Tra i protagonisti c’è anche Cristian Ledesma, che ha mostrato tutta la sua gioia sui social network. «Un’altra missione compiuta», questo quanto scritto dall’italo-argentino sul suo profilo ufficiale Facebook. (Lazio News 24)

Dopo lo Scudetto conquistato contro la Roma, i biancocelesti hanno messo in bacheca anche la Coppa Italia dopo aver vinto la finale ai rigori contro il Totti Sporting Club. Da quando è arrivato, lo scorso 30 aprile, il centrocampista ha aiutato a far tornare le aquile in vetta. (La Lazio Siamo Noi)

Calcio a 8, Totti sbaglia il rigore e regala la Coppa Italia alla Lazio. Un vero e proprio derby per l'ex capitano giallorosso, visto che il Totti Sporting Club affrontava la Lazio nell'ultimo atto per l'assegnazione del trofeo. (la Repubblica)

Totti, la maledizione della Coppa Italia: altro ko con la Lazio

Serata da dimenticare per lo storico ex capitano giallorosso, che vede la sua squadra farsi rimontare in due occasioni il vantaggio e cedere il titolo agli avversari dopo la lotteria dei rigori. La Lazio si aggiudica la finale della Coppa Italia del campionato di Calcio a 8 battendo in finale la Totti Sporting Club. (LAROMA24)

– La Lazio vince la finale di Coppa Italia della Lega Calcio a 8 contro la Totti Sporting Club dopo essersi laureata campione d’Italia contro la Roma il 14 luglio e aver vinto la Supercoppa a settembre. (RomaNews)

La mente dei tifosi giallorossi ricorderà sicuramente una beffa simile il 26 maggio 2013, anche se questa è un'altra storia (ForzaRoma.info)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr