Marotta: “Conte era l’allenatore giusto, al posto giusto, al momento giusto”

CIP INTERNO

Ho proposto alla società Antonio Conte perché era l’allenatore giusto, al posto giusto, al momento giusto“.

Beppe Marotta, amministratore delegato dell’Inter, è intervenuto a margine della trasmissione Sky Calcio Club per commentare la vittoria dello scudetto.

Questo merito va scritto al leader del gruppo, Conte“.

Il fatto di aver vinto a 4 giornate dalla fine non è per demerito delle altre ma per merito nostro. (CIP)

Su altri giornali

«Ci aspettiamo parole chiare dalla Rai – attacca Enrico Letta il giorno dopo del “caos” Concertone Primo Maggio, intervistato da Radio 24 – di scuse e di chiarimento. Abbiamo perso 20 giorni per decidere la calendarizzazione del ddl Zan, quindi non il merito della legge». (Il Sussidiario.net)

Ius soli e ddl Zan: da quando è arrivato Letta il Pd non parla d’altro. Da quando è arrivato Letta, il Pd non parla d’altro: ddl Zan e ius soli. Il dato politico dunque è che nonostante la pandemia, la crisi economica scatenata dalle restrizioni imposte per mesi e mesi, i giallofucsia continueranno a martellare con il ddl Zan. (Il Primato Nazionale)

"Dobbiamo combattere contro la prospettiva di una ripresa senza lavoro. Accanto alla decontribuzione per le nuove assunzioni, si faccia una detassazione per le nuove iniziative imprenditoriali, si faccia un periodo straordinario di ricostruzione del Paese (La Stampa)

Concerto 1 maggio. Pd e M5s difendono Fedez. Letta, ci aspettiamo parole chiare dalla Rai,

Fedez ieri sera si è concentrato sul ddl Zan contro l'omotransfobia fermo al Senato. Per Isabella Rauti (FdI): Fedez conferma il furore ideologico del Ddl Zan. (TG La7)

Per evitare di dilatare troppo i tempi o far sovrapporre gli eventi, l’ipotesi più probabile è l’approvazione in Consiglio dei Ministri del nuovo Decreto Sostegni Bis entro giovedì, 6 maggio. Prima di quel giorno, con ogni probabilità giovedì, 6 maggio, il testo del Decreto Sostegni Bis verrà approvato in Consiglio dei Ministri. (The Wam.net)

Alla replica di Viale Mazzini, che ha smentito e ha accusato il cantante di “forte scorrettezza”, Fedez ha pubblicato sui social una registrazione della sua telefonata con l’azienda. Occuparsi di pandemia non vuol dire che non si possono fare battaglie per i diritti, ius soli, come ddl Zan” (Agenpress)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr