Moody’s conferma rating Italia, taglia outlook a negativo

Moody’s conferma rating Italia, taglia outlook a negativo
Il Sole 24 ORE INTERNO

“data la struttura degli incentivi in atto, fallire negli impegni per le riforme potrebbe essere un’indicazione di un indebolimento delle istituzioni legislative ed esecutive”, aggiunge Moody’s,. Loading

Lo afferma Moody’s in una nota confermando il rating.

Ascolta la versione audio dell'articolo. 1' di lettura. L’agenzia Moody’s rivede al ribasso le prospettive dell’Italia a negativo da stabile. (Il Sole 24 ORE)

Ne parlano anche altri media

Il turismo è ormai diventato imprescindibile per l’economia nazionale, la prima voce del Pil, l’architrave del Sistema Italia. L’analisi dell’economista Gianni Lepre. fsc/gsl L'articolo (Sardegna Reporter)

Roma, 6 ago. (askanews) – “Preoccupa il taglio dell’outlook sul debito italiano da parte dell’agenzia di rating Moody’s, che si aggiunge alla drastica revisione delle stime di crescita del Pil italiano per il 2023 prevista dalla Commissione Europea. (Agenzia askanews)

L'agenzia di rating Moody's ha comunicato di aver rivisto le prospettive economiche dell'Italia da stabili a negative. Aggiungiamo noi, elezioni anticipate di qualche mese rispetto a scadenza naturale della legislatura. (ilGiornale.it)

Moody's mette l'outlook negativo all'Italia: il fallimento di Draghi nella gestione della crisi Ucraina

Secondo l’agenzia di rating statunitense, la fine del governo guidato da Mario Draghi e le elezioni anticipate del 25 settembre «aumentano l’incertezza politica in un contesto internazionale difficile». (Open)

Siamo in clamoroso ritardo sull'esecuzione dei progetti del Pnrr, e l'Italia viene vista come una nazione sostanzialmente ferma. 06 agosto 2022 a. (Liberoquotidiano.it)

L’agenzia di rating globale Moody’s ha tagliato l’outlook dell’Italia a negativo da stabile venerdì, settimane dopo che le dimissioni del primo ministro Mario Draghi hanno scosso il panorama politico del Paese. (Scenarieconomici)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr