Covid, Palù: “Non escludo l’obbligo vaccinale per i bambini 5-11 anni”

Covid, Palù: “Non escludo l’obbligo vaccinale per i bambini 5-11 anni”
La Stampa SALUTE

«I dati dell’epidemia ci stanno dicendo che la categoria 5-11 anni è quella che presenta il maggior numero di casi incidenti.

Quindi l’obbligo del vaccino anti-Covid per la fascia 5-11 anni non si può escludere» ha chiarito il presidente dell’Aifa

In seguito alla decisione dell’Ema, «può arrivare una decisione dell’Aifa entro 24 ore» e su quando potrebbero partire le vaccinazioni anti-Covid-19 in Italia nei bambini 5-11, Palù ha sottolineato «possibile anche da lunedì». (La Stampa)

La notizia riportata su altri giornali

“Per l’obbligo vaccinale vanno soppesati attentamente i rischi e benefici ma ricordo che il quadro sta cambiando anche per i bambini”, spiega Palù ai microfoni di Sky Tg24, “1/3 dei bambini ricoverati non ha patologie concomitanti, ci sono dei bambini che sviluppano una sindrome infiammatoria multisistemica , il rischio dell’infezione sta diventando molto superiore al rischio del vaccino che negli studi di validazione non esiste”, quindi “lo considererei attentamente come l’obbligo per le altre categorie” (LaPresse) – Giorgio Palù, presidente dell’Aifa, non esclude l’obbligo vaccinale per i bambini tra i 5 e gli 11 anni. (LaPresse)

Vaccini Covid 5-11 anni, nodo Green pass. Lunedì prossimo, verosimilmente, potrebbero quindi partire le vaccinazioni per i bambini dai 5 agli 11 anni. “I dati dell’epidemia – ha osservato – ci stanno dicendo che la categoria da 4 a 11 anni è quella che presenta il maggior numero di casi incidenti. (Virgilio Notizie)

Covid, il bollettino di oggi mercoledì 24 novembre 2021. Germania Covid, «Niente eutanasia ai non vaccinati»: è ancora record contagi, 335 morti in 24 ore. Umbria. Altri 110 nuovi casi Covid in Umbria nell'ultimo giorno dove si segnalano due nuovi morti mentre rimangono stabili i ricoverati in ospedale, 54, sette nelle terapie intensive (Il Messaggero)

Vaccino Covid, Palù: "Obbligatorio per Pa e forze dell'ordine"

Alla domanda se si aspettasse la crescita del contagio, ribatte: «Una recrudescenza invernale sì, ma grazie ai vaccini non è esponenziale». Entro fine novembre l'Ema dovrebbe pubblicare la sua valutazione rischi-benefici e successivamente l'Aifa si esprimerà». (LaC news24)

La decisione potrebbe già arrivare tra oggi o domani, a cui seguirebbe quella dell’Aifa entro 24 ore», ha detto Palù. E non ha escluso anche l’obbligo del vaccino anti-Covid per la fascia 5-11 anni: «È una valutazione che verrà fatta progressivamente, ponderata con rischi e benefici. (Open)

Può capitare se non si rispettano le misure di sicurezza necessarie per il contenimento di agenti ad alta patogenicità Quanto alla possibilità che il virus sia fuoriuscito da un laboratorio di Wuhan, Palù dice che “le ipotesi rimangono sempre due. (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr