Omicidio di Noventa - Il sindaco Veronese: "Una brutta giornata, mi auguro che il vigliacco assassino venga catturato"

Omicidio di Noventa - Il sindaco Veronese: Una brutta giornata, mi auguro che il vigliacco assassino venga catturato
Per saperne di più:
tviweb INTERNO

“Oggi la comunità di Noventa Vicentina è stata scossa da un terribile episodio di cronaca”.

La violenza sulle donne non è mai e poi mai ammessa e non è mai accettabile, tanto più nella sua forma estrema come accaduto oggi

Inizia così un post nel profilo del sindaco di Noventa Vicentina, Mattia Veronese, con cui commenta quanto accaduto nel suo Comune stamane (leggi notizia).

“La vita di una donna di 31 anni, Rita, è stata strappata via dalla furia omicida di un uomo” continua Veronese. (tviweb)

Ne parlano anche altre testate

Sul posto il pm di turno Angelo Parisi Una donna di 31 anni, è stata uccisa a colpi d’arma da fuoco venerdì mattina alle 7.30 a Noventa Vicentina. (Corriere della Sera)

A quanto si apprende l'omicidio è avvenuto poco dopo le 7 del mattino nel piazzale dell'azienda Mf di Noventa Vicentina, specializzata nell'inscatolamento di funghi. Autore del delitto un uomo, l'ex convivente 51enne italiano, con il quale la vittima si trovava nel parcheggio di un'azienda a Noventa Vicentina. (la Repubblica)

TENTATO OMICIDIO A GORIZIA Tentato omicidio a Gorizia. Omicidio venerdì 10 settebre 2021 a Noventa Vicentina: gli ultimi aggiornamenti. (ilgazzettino.it)

Omicidio Noventa, le amiche: «La picchiava, lei voleva denunciarlo»

E' accusato dell'omicidio di Rita Amenze, 30 anni più giovane di lui. E' stato rintracciato in casa della madre e arrestato Pierangelo Pellizzari, 61 anni, l'uomo accusato di aver ucciso la moglie Rita Amenze, 30 anni più giovane di lui, a Noventa Vicentina (Adnkronos)

A cura di Davide Falcioni. Pierangelo Pellizzari, l'uomo di 61 anni che ieri mattina ha ucciso la 31enne Rita Amenze a colpi d'arma da fuoco a Noventa Vicentina, è stato arrestato dai Carabinieri che lo avevano cercato per tutta la notte. (Fanpage.it)

Tutte attorno le colleghe, almeno quattro, che hanno assistito al delitto e tentato di soccorrere la trentenne. Gli spari e le colleghe Meneghello, il titolare, era all’interno del capannone quando, attorno alle 7.10, si è consumata la tragedia. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr