Piacenza, carabinieri arrestati: “Spaccio durante il lockdown, torture e violenze a innocenti”

Fanpage.it INTERNO

Fa male per chi ha sempre creduto nell'Arma dei Carabinieri", ha aggiunto il procuratore.

Con alcuni di loro sono stati scattati anche dei selfie: "Siamo al di fuori di ogni attività lecita.

Tortura, ricettazione, arresto illegale, lesioni personali, peculato d'ufficio, falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale, arresti completamente falsati, violenza privata aggravata e truffa ai danni dello stato. (Fanpage.it)

Su altre fonti

Lo ha affermato quest'oggi il capo della Procura di Piacenza, Grazia Pradella, illustrando i dettagli dell'operazione che ha portato al sequestro dell'intera caserma Levante di Piacenza e all'arresto di sette dei suoi carabinieri. (laRegione)

I reati contestati sono spaccio… - amnestyitalia : 'Reati impressionanti', tra cui la tortura: è quanto emerge dall'inchiesta della procura della Repubblica di… - ilpost : I reati di cui sono accusati i sei carabinieri arrestati a Piacenza vanno dallo spaccio all'estorsione fino alla to… - antonel52837259 : RT @confundustria: La magistratura ha sequestrato una caserma dei Carabinieri . (Zazoom Blog)

Violenze a livello di boss malavitosi nei confronti, non di rado, di cittadini innocenti. C’è pure, nell’elenco delle contestazioni, un’orgia nell’ufficio del comandante di stazione. (Noi Notizie)

Giuseppe Montella: il carabiniere accusato di essere il capo della banda della ... Noi non ci possono… a noi… siamo irraggiungibili, ok?»: è Giuseppe Montella detto Peppe l’uomo accusato di essere il capo dell’associazione a delinquere che ieri ha portato all’emissione di provvedimenti di custodie cautelari nei confronti di dieci carabinieri: cinque in carcere, uno agli arresti domiciliari, tre hanno l’obbligo di presentarsi alla Polizia giudiziaria e uno non può lasciare Piacenza (Zazoom Blog)

Le prime ricostruzioni. Secondo le prime informazioni trapelate, i militari in arresto sono 6 insieme ad altre 12 persone. (Yahoo Eurosport IT)

Si tratta, continua, di azioni "illecite" da inquadrare "nell'ambito di un generale atteggiamento di totale illiceità e disprezzo per i valori incarnati dalla divisa indossata". La scorrettezza era rivolta sia verso la magistratura sia nei confronti di tutti coloro che sono stati arrrestati "ingiustamente". (PPN - Prima Pagina News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr