Mega-fotovoltaico, si mobilita a Canicattini il fronte del no: sabato mattina la protesta

SiracusaOggi.it ECONOMIA

Da Roma, il Gruppo Impianti Solari – che rappresenta anche la Lindo – ha però replicato che non vi sarebbe alcuna iniziativa speculativa, illustrando anche la sostenibilità dell’investimento.

Da qui l’invito a partecipare all’appuntamento di sabato 19 giugno, in contrada Bosco di Sopra

Indetta una protesta per sabato 19 giugno, alle ore 10:00 in contrada Bosco di Sopra.

Da Canicattini, in particolare, viene ribadita la vocazione agricola, turistica, ricettiva, gastronomica e culturale dell’area individuata, “a ridosso di una rete di cave dalla biodiversità unica in tutta la Sicilia”. (SiracusaOggi.it)

Su altri media

(HelpMeTech)

Considerando invece la produzione di energia solare, fanno sapere da Prontobolletta (https://www.prontobolletta.it/news/classifica-energia-solare-province-2021/), “Cremona è al posto 42° con una percentuale sull’intera produzione della regione Lombardia pari al 10,2%. (Cremonaoggi)

Oltre 400 progetti di megaimpianti fotovoltaici proposti da ditte straniere in Sicilia e quasi tutti verranno approvati perché non esistono regole serie per la salvaguardia del paesaggio, dell’ambiente, dei terreni agricoli e dell’economia isolana. (Radio CL1)

Il fotovoltaico ha un impatto ambientale, sul paesaggio e sulla conformazione dei luoghi praticamente nullo e decisamente minore di quello che possono avere altre fonti di produzione di energia. (newsbiella.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr