La curva dei contagi cala Ma gli ospedali soffrono

La curva dei contagi cala Ma gli ospedali soffrono
il Resto del Carlino INTERNO

Nella provincia di Ascoli, esattamente un mese fa, complessivamente erano 1.117 le persone positive al Sars-Cov-2, ieri ne erano 995.

Scendono i contagi, ma non la pressione sugli ospedali.

Dunque, da una parte i ricoveri Covid non scendono, dall’altra si hanno meno posti per i pazienti non Covid"

All’ospedale di San Benedetto ci sono diversi reparti Covid e dunque non disponibili per il ricovero di persone con altre patologie. (il Resto del Carlino)

Ne parlano anche altri giornali

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (65 casi rilevati), contatti in setting domestico (155 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (153 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (9 casi rilevati), contatti in ambiente di vita/socialità (2 casi rilevati), contatti rilevati in setting assistenziale (6 casi rilevati), screening percorso sanitario (1 caso rilevato). (Adnkronos)

Prima il figlio, poi il padre deceduti nel giro di dieci giorni a causa del maledetto coronavirus. Era stato ricoverato in ospedale a Napoli dopo la positività al coronavirus; le sue condizioni di salute sono precipitate nelle ultime ore ed il suo cuore ha smesso di battere. (CasertaNews)

Coronavirus, i sindaci chiedono la riapertura delle attività: "Non si può andare avanti così" - Luccaindiretta

Seguono Caravate con 37, Gemonio con 32 e Leggiuno con 22, mentre a Sangiano sono 8 gli abitanti positivi Con tre nuovi casi e altrettante, a Brusimpiano sono 9 gli attuali positivi, mentre a Cuasso al Monte, al 1 aprile, se ne contano 25. (Luino Notizie)

“Porterò insieme alle categorie e ad altri sindaci – spiega Menesini – questa posizione in tutte le sedi istituzionali, a livello regionale e nazionale. Ma la stragrande maggioranza delle persone e delle attività le regole le rispettano”. (LuccaInDiretta)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr