Recovery Plan, Uecoop: "Segnali di ripresa solo per 1 impresa su 4"

Gazzetta della Spezia e Provincia ECONOMIA

La rapida riuscita della campagna vaccinale è strategica per la ripartenza del Paese e il recupero dei 945mila posti di lavoro persi nel 2020.

Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa

L’attesa per gli aiuti è il sintomo evidente – conclude Uecoop – di una sofferenza sociale ed economica che colpisce imprese e famiglie mettendo in pericolo l’intero sistema economico nazionale. (Gazzetta della Spezia e Provincia)

Su altre fonti

Oggi ‘vaccinare presto, vaccinare tutti’ è un’esigenza di interesse pubblico e generale Le considerazioni sono:. 1-Oggi già esiste un’attività privata di somministrazione: i medici di medicina generale ed alcuni ospedali privati convenzionati (prevalentemente IRCCS e fondazioni non profit) già somministrano vaccini. (L'Indro)

È quanto emerge dall’indagine dell’Unione europea delle cooperative (Uecoop) sulla crisi delle imprese a causa dell’emergenza Covid. (Tam Tam)

È quanto emerge dall’indagine dell’Unione europea delle cooperative (Uecoop) sulla crisi delle imprese a causa dell’emergenza Covid. “Solo un’impresa su quattro (26%) ha registrato una ripresa dell’attività nei primi mesi del 2021 anche se in metà dei casi si tratta di segnali ancora troppo deboli per identificare una tendenza positiva”. (Servizio Informazione Religiosa)

L’attesa per gli aiuti è il sintomo evidente – conclude Uecoop – di una sofferenza sociale ed economica che colpisce imprese e famiglie mettendo in pericolo l’intero sistema economico nazionale». «La pandemia – sottolinea Uecoop - sta mettendo a dura prova tutti i settori, dai servizi al commercio, dalla logistica alla manifattura, dall’agroalimentare al turismo con perdite di fatturato, sospensione dei progetti di investimento e difficoltà a garantire i livelli occupazionali. (Termoli Online)

Il governo dovra’ dare risposte celeri e concrete, come intervenire sul debito fiscale delle imprese, favorire ulteriormente l’accesso al credito, nonche’ dare un supporto per abbattere i costi fissi – conclude Buompane – che in questo lunghissimo periodo di chiusure le aziende stanno accumulando. (La Rampa)

“La pandemia – sottolinea Uecoop – sta mettendo a dura prova tutti i settori, dai servizi al commercio, dalla logistica alla manifattura, dall’agroalimentare al turismo con perdite di fatturato, sospensione dei progetti di investimento e difficoltà a garantire i livelli occupazionali. (Molise News 24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr