Dal "41 bis" ai domiciliari. La depressione del boss

Dazebao l'informazione on line INTERNO

Catania - Il Tribunale di Catania, dopo averne esaminato il diario clinico, ha deciso di concedere gli arresti domiciliari al presunto boss mafioso Giacomo Maurizio Ieni, detto "Nuccio, ritenuto il capo del clan Pillera di Catania. ... (Dazebao l'informazione on line)

Se ne è parlato anche su altri giornali

segue dalla prima Nicola Imberti No, non si tratta di un film. La decisione è stata presa dalla terza sezione penale del Tribunale di Catania e, da lunedì, Ieni si trova agli arresti domiciliari nel capoluogo etneo. (Il Tempo)

Sembra la trama del film 'Un boss sotto stress' con Robert De Niro e Billy Christal. La storia che arriva da Catania - se non fosse vera - sarebbe da ridere. Giacomo Maurizio Ieni, 52 anni, presunto 'capo' della cosca mafiosa Pillera , lascerà il ... (Giornale Radio Rai)

Il Tribunale concede gli arresti domiciliari per gravi motivi di salute a un detenuto in regime di 41 bis, nonostante l'opposizione della Procura, e si scatenano dure reazioni, anche da parte di politici. (Avvenire.it)

Considerato a capo della pericolosa cosca mafiosa dei Pillera, Giacomo Maurizio Ieni, 52 anni, era detenuto in regime di 41 bis nel centro clinico del carcere di Parma perché affetto da "depressione malinconica". (Giornale Radio Rai)

Si trovava in carcere in regime di 41 bis dallo scorso giugno del 2006 il boss mafioso Giacomo «Nuccio» Ieni, ritenuto il capo del clan Pillera di Catania: ora grazie alla terza sezione penale del Tribunale di Catania ha ottenuto gli arresti ... (Blitz quotidiano)

«La famiglia appare allo Stato insostituibile». Lo afferma la terza sezione penale del Tribunale di Catania nel provvedimento con il quale concede gli arresti domiciliari perché depresso al presunto boss Giacomo Maurizio Ieni, che era detenuto nella ... (Il Sole 24 Ore)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr