Scarmagno, quando il rabdomante Savino fu chiamato per cercare l'acqua

Scarmagno, quando il rabdomante Savino fu chiamato per cercare l'acqua
La Sentinella del Canavese ECONOMIA

È una storia che pochi conoscono e che oggi riemerge, nel raccontare nascita, ascesa, declino e si spera una nuova vita per l’ex comprensorio Olivetti di Scarmagno.

Aveva appena 15 anni, quando si accorse di essere in possesso di quel dono della natura che gli permetteva di avvertire la presenza di una sorgente.

ra di Alice Superiore, ora Comune di Val di Chy, il rabdomante che nei primi anni Sessanta la Direzione impianti della Olivetti chiamò per la ricerca d’acqua, risorsa indispensabile per lo stabilimento che l’azienda di Ivrea stava per costruire nella pianura di Scarmagno. (La Sentinella del Canavese)

Ne parlano anche altri media

Podestà dello Storico Carnevale d'Ivrea nel 2004, medico chirurgo laureato nel 1978 all'Università di Pisa, aveva iniziato a lavorare a Ivrea nel 1982. omani, martedì 23 febbraio 2021, alle 10 in Duomo a Ivrea, la città tributerà l'estremo saluto al dottor Vincenzo Di Benedetto, 68 anni, stroncato dal covid venerdì scorso dopo un lungo calvario. (QC QuotidianoCanavese)

Ha lasciato sgomenti tutti, in città, la notizia della scomparsa del dottor Vincenzo Di Benedetto, 68 anni, avvenuta venerdì 19, alla Clinica eporediese dove era ricoverato da dicembre. Enzo era medico, ricercatore, libero pensatore, artista e quindi in possesso dei talenti migliori per chi si dedica all’arte medica sul territorio (La Sentinella del Canavese)

ordoglio del commissario dell'Asl To4, Luigi Vercellino, e di tutta l'azienda per la scomparsa del dottor Vincenzo Di Benedetto, medico di famiglia a Ivrea. «Ci ha profondamente addolorato la notizia della scomparsa del dottor Vincenzo Di Benedetto. (QC QuotidianoCanavese)

Martinetti, 20% in più di matricole Al top l’indirizzo di arte e design

Chivasso, in base alle tabelle della Regione, con 6 posti strutturali in Rianimazione prima della pandemia, ne ha allestiti altri 10 provvisori nella prima fase. Ora, invece, la realizzazione è fattibile e il nuovo finanziamento regionale permetterà la creazione di 8 posti letto aggiuntivi di terapia intensiva nei locali della ex day surgery. (La Sentinella del Canavese)

Alla famiglia così duramente colpita, a nome mio e di tutta l’Amministrazione comunale di Ivrea rivolgo le più sentite condoglianze" Addio a un uomo, a un medico che ha pagato in prima persona l'impegno accanto alla sua comunità, in questi tempi difficili scanditi dalla sofferenza del contagio. (La Repubblica)

«L’istituto si è organizzato al meglio per sfruttare l’esistente – conferma la preside – ma avremo bisogno di una nuova ala. I due primi posti sono per gli indirizzi tecnico -turistico e chimico, il terzo per il liceo linguistico (La Sentinella del Canavese)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr