AstraZeneca, bufala Facebook su Daniela Filippi morta per il vaccino

Ck12 Giornale SALUTE

Il figlio della donna deceduta è stato a smentire che sua madre sia deceduta a causa del vaccino europeo.

Le accuse di morte non sono imputabili al vaccino, proprio perché non ci sono alcuni collegamenti con la vicenda di Daniela Filippi.

Si spera anche che il vaccino AstraZeneca riesca ad uscire dallo stormo di false informazioni che stanno girando nel web in questi giorni.

> > > POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Vaccino AstraZeneca, Ema: “Sicuro ed efficace, situazione prevista”. (Ck12 Giornale)

Su altri giornali

È morta Cinzia Pennino, la professoressa aveva solo quarantasei anni. Le due condizioni di salute si sono aggravate, poi Cinzia è morta. (Diretta Sicilia )

Per Cinzia, per i suoi allievi e i suoi colleghi che non la dimenticheranno La professoressa Cinzia Pennino era una persona che viveva per il prossimo e che interpretava la sua esperienza come una missione di altruismo. (Live Sicilia)

Dopo aver avvertito un malore era stata portata al Buccheri La Ferla e da lì, dopo il peggioramento delle sue condizioni, era stata trasferita al Policlinico. Si dovrà ora stabilire quale sia stata la causa della morte e se il vaccino possa averla provocata. (Giornale di Sicilia)

“La paziente e’ giunta al Policlinico Paolo Giaccone di Palermo il 24 marzo in condizioni molto critiche con trombosi profonda estesa e una storia anamnestica nella quale e’ presente anche una somministrazione vaccinale – dice il nosocomio in una nota – Trasferita presso la Terapia Intensiva in disfunzione multiorgano nonostante i trattamenti avanzati e le cure prestate dai sanitari e’ deceduta questa mattina”. (MeteoWeb)

Il quadro clinico della docente, che circa una settimana prima aveva fatto il vaccino anti-Covid AstraZeneca, e’ peggiorato in pochi giorni. La 46enne, ricoverata da venerdi’ scorso nel reparto di Rianimazione del Policlinico di PALERMO, ha lottato con tutte le sue forze ma il risultato non e’ stato quello sperato. (il Fatto Nisseno)

Accertamenti sono in corso per capire se la donna soffrisse di particolari patologie non dichiarate o non conosciute dalla stessa paziente. Era in buona salute, al momento non ci sono prove scientifiche di una causalità tra la somministrazione di Astrazeneca e la sua morte. (Itaca Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr