Stevie Wonder: "Troppo razzismo negli Stati Uniti, mi trasferisco in Ghana"

Stevie Wonder: Troppo razzismo negli Stati Uniti, mi trasferisco in Ghana
L'Unione Sarda.it CULTURA E SPETTACOLO

A preccupare il cantante oggi 70enne è la delicata situazione politica e sociale degli Stati Uniti.

Allora aveva affermato come il "senso di comunità" del paese africano fosse sicuramente maggiore rispetto a quello degli Stati Uniti

Sono le parole con cui Stevie Wonder, ospite nella popolare trasmissione televisiva di Oprah Winfrey, ha motivato la decisione di trasferirsi in Ghana, nell'Africa occidentale. (L'Unione Sarda.it)

Ne parlano anche altre testate

Non voglio che i figli dei miei figli debbano dire frasi del tipo “oh, ti prego apprezzami. «Voglio vedere gli Usa tornare a sorridere». «Voglio vedere questa nazione tornare a sorridere. (Corriere della Sera)

Stevie Wonder: «Mi trasferisco in Ghana, negli Stati Uniti c'è troppo razzismo»
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr