Fedez deve pentirsi e dire che ha sbagliato, altrimenti la sua faccia qui non compare più, dicono in Rai

Fedez deve pentirsi e dire che ha sbagliato, altrimenti la sua faccia qui non compare più, dicono in Rai
Leggilo.org CULTURA E SPETTACOLO

Visualizza questo post su Instagram Un post condiviso da FEDEZ (@fedez). La replica della Rai. Secondo il Messaggero l’emittente televisiva dopo la pubblicazione della telefonata con lo scambio di opinioni con Fedez avrebbe deciso di dare un ultimatum all’artista: o si scusa o non apparirà mai più sulle reti Rai.

La Rai ha assunto posizione dopo le polemiche scaturite dal discorso di Fedez al concertone del Primo Maggio: o questo si scuserà o non apparirà mai più in video. (Leggilo.org)

Ne parlano anche altre fonti

“Fedez ha fatto benissimo, anche a sbugiardare i vertici della Rai. È stato terribile sentire la parola “sistema”, perché sono proprio i sistemi che vanno rotti”. (Inews24)

Perché noi un sistema in Rai lo denunciamo da anni: ed è esattamente quello della partitocrazia, che - a partiti alterni - occupa il servizio pubblico. Alla fine della telefonata Fedez chiede urlando: allora, c'è una censura o no, posso dire queste cose o no? (ilGiornale.it)

Innanzitutto l’unico sistema ‘sistema al quale ci si deve adeguare’ in Rai e, aggiungeremmo, in questo paese, è la Costituzione della Repubblica italiana. “L’altro tema riguarda il rapporto, evidentemente ormai poco nitido, che lega il servizio pubblico ai suoi fornitori. (Il Fatto Quotidiano)

Fedez Rai, l esperta: «Troppo spesso la parola censura non è usata nel modo giusto»

Una nomina nel segno della discontinuità, non nei nomi in senso stretto ma nella gestione di Viale Mazzini. Quanto alla presidenza, il nome in pole continua ad essere quello dell'ex direttore del Corriere della Sera Ferruccio De Bortoli, stimato da Draghi e benvisto anche dal grosso delle forze di maggioranza. (Adnkronos)

Di certo c’è la reazione del diretto di Rai 3, Franco Di Mare, che ha accusato Fedez di aver fatto accuse gravi e infamanti, e soprattutto infondate. Se il rapper non si scuserà con l’azienda per quanto accaduto sulla vicenda della presunta censura, non metterà mai più piede in Rai. (instaNews)

Quando si usa la parola censura lo si fa spesso, però, non in termini propri ma come sinonimo di forte limitazione. C’è la possibilità da parte di un privato di limitare l’espressione del pensiero di altri? (Vanity Fair Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr