CHIEUTI SENZA MEDICO DI BASE: E' CAOS – La Gazzetta di San Severo – News di Capitanata

La Gazzetta di San Severo SALUTE

Purtroppo dal mese di maggio scorso ai cittadini chieutini è venuto a mancare un servizio di primaria importanza.

L’invito rivolto a tutti è stato quello di recarsi presso il CUP di Serracapriola, e scegliere il proprio medico

Stiamo parlando di assistenza sanitaria e cure mediche che vengono meno per la mancanza di un medico di famiglia che garantisca il servizio sempre e comunque.

Chieuti: La situazione che riguarda la mancanza del medico di base è diventata davvero insostenibile. (La Gazzetta di San Severo)

La notizia riportata su altre testate

"In queste ore la comunità di Sarteano è molto preoccupata per la questione dei medici di medicina generale. Secondo: in questi casi la Asl deve comunicare prima e per tempo, in modo capillare e diretto, eventuali cessazioni o modifiche del servizio, dando opportune indicazioni ai cittadini (SienaFree.it)

Per il segretario nazionale “il sistema oggi congegnato del medico single practice di medicina generale è vecchio e inadeguato, e impedisce qualsiasi possibilità di cambiamento”. (Panorama della Sanità)

Quante volte i medici di medicina generale mi hanno detto ‘io mi sono sentito solo in alcuni passaggi e in alcuni momenti’. Infine, “proprio in vista di tutti questi compiti che attendono i medici, credo nel valore di una casa comune previdenziale che accolga tutti i medici, anche relativamente al reddito da lavoro dipendente (Fortune Italia)

Tutti coloro che non dovessero trovare posto con la dottoressa Canestrelli, potranno scegliere uno dei medici di medicina generale ancora disponibili nell’ambito Chianciano Terme, Cetona, Chiusi, San Casciano Bagni, Sarteano. (RadioSienaTv)

- Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali (Edra s.p.a.)

“Su queste basi FIMMG è pronta ad andare avanti e a confermare, a chi avesse dubbi, che la Convenzione è l’atto da cui tutti i medici di medicina generale si debbano sentire dipendenti e che quindi si chiarisca quello che è esigibile ma si chiariscano anche quelle che sono le responsabilità e le tutele di chi ha la governance. (Panorama della Sanità)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr