Miracolo di San Gennaro, il sangue non si è sciolto

Miracolo di San Gennaro, il sangue non si è sciolto
Per saperne di più:
Grande Napoli INTERNO

Nell’ultima celebrazione, lo scorso 16 dicembre, il sangue non si era sciolto

Al termine della messa, l’arcivescovo ha ripreso la teca annunciando che il sangue non è sciolto e sono cominciate le preghiere in Duomo.

La teca è stata prelevata per la prima volta dalla cassaforte dall’Arcivescovo Metropolita don Mimmo Battaglia, che ha celebrato la liturgia in una delle tre date, il primo sabato di maggio, in cui si celebra la liquefazione del sangue del patrono di Napoli, oltre al 19 settembre e al 16 dicembre. (Grande Napoli)

Su altri giornali

Roma, 1 maggio 2021 - "La reliquia del sangue del martire non è sciolta, ma è solida". Accanto a lui ci sono l'arcivescovo di Napoli, Domenico Battaglia, con il suo predecessore Crescenzio Sepe che ha concelebrato con altri sacerdoti. (QUOTIDIANO.NET)

È l’abate della Cappella del tesoro di San Gennaro, Vincenzo De Gregorio, a ufficializzare che il prodigio di San Gennaro non si è compiuto. “La reliquia del sangue del martire non è sciolta, ma è solida”. (L'HuffPost)

Miracolo di San Gennaro, il sangue non si scioglie: è la seconda volta consecutiva

E' la seconda volta consecutiva, dopo il 16 dicembre 2020. L'annuncio è stato dato al termine della celebrazione eucaristica celebrata in Duomo alla presenza di 200 persone. (NapoliToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr