Maxi inchiesta su una rete di pedofili, 30 mila i sospettati

Maxi inchiesta su una rete di pedofili, 30 mila i sospettati
Corriere del Ticino Corriere del Ticino (Esteri)

Sono più di 30 mila i sospettati in un’inchiesta su una rete di pedofili partita dalla città di Bergisch Gladbach, in Germania.

Dobbiamo ammettere che questi crimini sono molto più diffusi di quanto immaginassimo», ha affermato il ministro della giustizia del Land.

Se ne è parlato anche su altri media

Coinvolte oltre 30.000 persone. Lo shock provocato in Germania riguarda infatti la vastità di questa rete di stupratori, pedofili e “fruitori” di materiale pedopornografico di un forum con base tedesca ma diffuso a livello internazionale. (Thesocialpost.it)

Pedofilia, pubblicata dalla Chiesa la lista dei vescovi che hanno insabbiato le denunce. Soldato abusa almeno 30 volte di 4 bambini fra 1 e 5 anni di età: condannato a 10 anni e al ricovero psichiatrico. (Il Messaggero)

Inoltre, secondo quanto riportano alcuni media tedeschi fra cui la Dpa, gli inquirenti avrebbero rivelato come molti di questi soggetti si siano scambiati informazioni in alcuni forum sul web, dandosi anche consigli su come rendere accomodanti i bambini. (Sky Tg24 )

“Non avevo mai sospettato neppure lontanamente questa dimensione del fenomeno degli abusi in rete. Roma, 29 giu – Immaginate un esercito di decine di migliaia di pedofili che si incontrano sui forum online, per scambiarsi foto, informazioni e suggerimenti su come adescare i bambini e convincerli a essere “accomodanti”. (Il Primato Nazionale)

Lo ha affermato il ministro della giustizia del Land del Nordreno-Vestfalia Peter Bisenbach a Duesseldorf, secondo quanto riportano i media tedeschi. Sono più di 30 mila i sospettati in un’inchiesta su una rete di pedofili partita dalla città di Bergisch Gladbach, in Germania (Corriere del Ticino)

“Vogliamo trascinare gli autori e i sostenitori degli abusi sui minori fuori dall’anonimato di Internet”, ha detto il ministero. La magistratura tedesca sta indagando su circa 30.000 sospetti nell’ambito di un’indagine su una rete pedofila nella regione occidentale di Bergisch Gladbach (Eco Della Lunigiana)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr