Nuovo protocollo anti-Covid: ecco cosa cambia, tutti i dettagli

Milan News 24 SPORT

Ascolta la versione audio dell'articolo. Calcio, ecco tutti i dettagli del nuovo protocollo anti-Covid: dai tamponi alla sospensione delle attività. Nuovo protocollo anti-Covid nel mondo del calcio, così da limitare il potere delle ASL e avere una gestione uniforme dei vari casi che andranno a presentarsi.

Si potrà invece giocare regolarmente con casi di positività fino al 35% della rosa totale, definendo così la nuova soglia prima del focolaio

I contatti stretti di positivi potranno regolarmente svolgere la loro attività, venendo però sottoposti ad un tampone al giorno per cinque giorni consecutivi. (Milan News 24)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Dopo la 15^ giornata e i quarti di Coppa Italia, la Lega Serie A ha annunciato con un comunicato ufficiale pubblicato sul proprio sito di aver rinviato a data da destinarsi anche la 16^ (in programma il 15, 16 e 17 gennaio) e la 17^ giornata di andata (in programma il 21, (Milan News)

Il nuovo protocollo attende solo il semaforo verde del Cts, ma intanto il mondo del calcio fa già i conti con la situazione. Diverso sarà il calcolo per basket e pallavolo, gli altri sport coinvolti nella stesura del protocollo. (Calcio e Finanza)

C’è finalmente un protocollo unico da seguire, valido anche per la serie B, si tratta solo di attendere l’Ok del CTS che dovrebbe arrivare nella giornata di domani. C’è poi da chiarire l’aspetto del portiere e comprendere cosa accade se non se ne ha a disposizione uno negativo (Corriere Salentino)

Blocco dell'intera squadra se il numero di positivi è superiore al 35% dei componenti del gruppo atleti; isolamento per i positivi e test continui per 5 giorni per i contatti ad alto rischio, con obbligo di indossare la FFP2 se non si effettua attività sportiva, indipendentemente dallo stato vaccinale. (Oggi Treviso)

L'esito scontato è una novità per il calcio e lo sporte rende questa vittoria particolarmente significativa. L'unica interpretazione è nelle espressioni «gruppo atleti» e «gruppo squadra», secondo le quali va considerata nel conteggio solo la prima squadra composta dai giocatori nella lista consegnata alla Lega, escludendo quindi i Primavera precedentemente coinvolti. (Liberoquotidiano.it)

Domani il dispositivo è atteso al vaglio del Cts, che detta regole più chiare sulla gestione dei contagi, sia per le squadre, sia per le Asl. Particolarmente soddisfatta - al termine della riunione - il Sottosegretario allo Sport Valentina Vezzali. (LAROMA24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr