Duelli, prime volte e ultimi ruggiti: i 10 momenti storici di Misano in Superbike

Duelli, prime volte e ultimi ruggiti: i 10 momenti storici di Misano in Superbike
La Gazzetta dello Sport SPORT

Dopo un anno di assenza, il Mondiale Superbike ritrova Misano.

La pandemia continua a rendere la vita difficile, ma qualche segnale di ritorno alla normalità c'è, a partire dall'apertura al pubblico, seppur in forma ridotta.

Sarà anche l'occasione per scrivere un’altra pagina di storia di questo circuito che ha già visto di tutto da quando, nel 1991, ha iniziato a ospitare le gare del campionato delle derivate di serie. (La Gazzetta dello Sport)

Se ne è parlato anche su altri media

Un rullo compressore contro gli avversari, a cui continua a ribadire di non voler abdicare in tempi brevi. A 34 anni compiuti, il nordirlandese sa di non avere molte stagioni davanti: “Ho un contratto per il 2022, ma non riesco a immaginarmi mentre corro ancora a 40 anni”. (La Gazzetta dello Sport)

Un venerdì non certo memorabile quello di Scott Redding, condizionato nella prima sessione di prove libere da un problema tecnico e nella seconda da una penalità da scontare proprio a causa del problema tecnico. (Motorsport.com, Edizione: Italia)

Invece Scott Redding ha completato il giro, imboccando la via del box. Il britannico non potrà scendere in pista nei venti minuti iniziali (Corse di Moto)

SBK 2021. GP di Misano, Razgatlioglu è primo nelle FP1

Il pilota della Kawasaki ha poi indicato quelli che potrebbero essere i suoi principali avversari per le gare del weekend: “Rinaldi è andato davvero forte, così come anche Razgatlioglu. Pirelli ha fatto un buon lavoro, ma non avendo riferimenti andrà studiata a fondo prima di poterla sfruttare al meglio”. (Motosprint.it)

Superbike su Sky, orari TV della diretta del GP a Misano. Il programma del GP dell'Emilia Romagna a Misano comincia venerdì 11 giugno per le prove libere mentre sabato 12 giugno ci saranno la Superpole e Gara-1. (Sport Fanpage)

Alex Lowes imita il suo più illustre compagno di squadra e lavora al set up della sua moto terminando undicesimo davanti a Scott Redding Chaz Davies è quarto e per uno come lui, che in prova non parte mai a razzo, questa è una buona notizia. (Moto.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr