Autoconsumo aziendale con i moduli fotovoltaici Mono X Plus di LG Electronics

Rinnovabili ECONOMIA

Proprio per questo abbiamo deciso di offrire al mercato italiano i nuovi moduli LG Mono X Plus 450 Wp e come soluzione intermedia per i nostri clienti nel segmento industriale”

Un intervento di efficientamento energetico ritagliato sulle esigenze del cliente e che ha impiegato ben 1.330 moduli fotovoltaici Mono X Plus di LG Electronics.

Come per ogni altro prodotto LG, anche i moduli della serie Mono X Plus sono sottoposti a test rigorosi durante tutto il processo di produzione, con prove ben più intense di quanto prescritto dallo standard IEC. (Rinnovabili)

Ne parlano anche altri media

Auspichiamo che, senza ulteriori indugi, venga prontamente concluso l’iter di approvazione del Piano energetico della Sicilia (PEARS) che affronta, insieme a tanti altri, anche questa tematica (siciliareport.it)

“Mi sembra una sciocchezza – spiega all’AGI – proprio perchè una legge vieta per anni le trasformazioni urbanistiche nei terreni bruciati. AGI. VOLTAICO INCENDI (CorrierePL)

Il team di Energreen - www.energreen.sm Un’azione coordinata di professionisti per la realizzazione del tuo impianto “chiavi in mano” su misura per te e soprattutto pensato per le tue proiezioni future di consumo energetico (come l'auto elettrica, la pompa di calore ecc. (Libertas San Marino)

Una scheda in tal senso sarebbe già stata inviata al Ministero per il Sud e la coesione territoriale. Mi auguro in questo modo che un argomento così rilevante venga finalmente discusso nel Competente Consiglio Comunale. (newSpam.it)

Oggi, nell’era della transizione ecologica, il nostro obiettivo non può di certo essere quello di alzare indistintamente barriere impedendo o rallentando l’innovazione verso la frontiera della green economy «Il tema del proliferare di domande per l’ottenimento delle autorizzazioni necessarie alla realizzazione di impianti fotovoltaici - prosegue l'assessore Baglieri - come anticipato, è attenzionato dai miei uffici. (Regione Sicilia)

Mi auguro in questo modo che un argomento così rilevante venga finalmente discusso nel Competente Consiglio Comunale L’idrogeno così prodotto sarebbe immesso in parte nella rete di distribuzione del gas di proprietà del Consorzio ASI e per la rimanente parte nel gasdotto di proprietà della SNAM e destinato all’area industriale di Taranto. (L'Ora di Brindisi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr