Preso l'assassino del 25enne del Bangladesh decapitato nella sua abitazione

Preso l'assassino del 25enne del Bangladesh decapitato nella sua abitazione
Approfondimenti:
La Stampa INTERNO

E non è escluso anche un debito di denaro, che avrebbe scatenato la vendetta.

L'accanimento sul corpo, ipotizzano gli investigatori, per simboleggiare il massimo disprezzo nei confronti della vittima

Stando alla ricostruzione della polizia scientifica, Mohamed, dopo essere stato tramortito, è stato decapitato con un grosso coltello da macellaio.

Si tratta di un suo connazionale quasi trentenne, fermato dalla polizia quando è sceso da un treno proveniente dalle Valle di Susa (La Stampa)

Su altri giornali

Le indagini, affidate alla Squadra Mobile della Questura di Torino, sono coordinate dal pm Valentina Sallaroli Ci sarebbe un fermo per l'assassinio di Mohammad Ibrahim, il lavapiatti di 25 anni originario del Bangladesh decapitato nel suo appartamento al civico 95 di corso Francia a Torino. (ilgazzettino.it)

Gli inquirenti alla ricerca del movente non escludo nessuna pista, neanche quella della rapina finita male. Le indagini, affidate alla Squadra Mobile della Questura di Torino, sono coordinate dal pm Valentina Sallaroli. (ilmessaggero.it)

Il movente del delitto, secondo quanto sin qui emerso, sarebbe di natura economica, in quanto collegato ad un debito maturato dalla vittima nei confronti del fermato e non ancora onorato. Torino, la Polizia di Stato, all’esito di serrate e minuziose indagini, coordinate dalla locale Procura della Repubblica e svolte anche attraverso l’utilizzo di presidi tecnologici, ha sottoposto a fermo un 24enne del Bangladesh, poiché gravemente indiziato dell’omicidio del connazionale MOHAMMED Ibrahim, avvenuto lo scorso 8 giugno in c. (La Milano)

Decapitato in casa, lapsus tradisce sospettato: omicidio per debito di matrimonio. Un arresto

A dare l'allarme è stato il coinquilino del 25enne, che rientrando in casa ha notato il cadavere dell'amico riverso per terra. Gli inquirenti stanno provando a ricostruire gli ultimi movimenti del 25enne nonché analizzando i filmati delle telecamere di sorveglianza presenti in zona (TorinOggi.it)

Orrore a Torino, dove nella notte un brutale omicidio è stato commesso all’interno di un appartamento situato al terzo piano di una palazzina di Corso Francia 95. Terribile omicidio a Torino, dove un uomo di 25 anni è stato sgozzato nella sua casa di Corso Francia in circostanze ancora ignote. (Leggilo.org)

STRANGOLATO - L'assassino lo ha strangolato con un cordino di nylon e poi gli ha staccato la testa con un coltello. Una frase netta, in mezzo a tante confuse, Potrebbe essere un lapsus, ma anche una confessione involontaria quella resa da Mostafa Mohamed, 24 anni, quando è stato interrogato dai magistrati. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr