F1, Gp Spagna 2022: Leclerc in pole a Barcellona

Adnkronos SPORT

Al Gp di Barcellona di F1 il ferrarista ha fatto fermare il cronometro a 1'18"750 nelle terze qualifiche.

Seguono la Red Bull di Verstappen e l'altra Ferrari di Sainz. Gp Spagna 2022, Charles Leclerc partirà in pole position.

Seguono la Red Bull di Verstappen e l'altra Ferrari di Sainz

(Adnkronos)

Ne parlano anche altri media

In Catalogna, infatti, il numero 16 ferrarista ha anche raggiunto quota 13 partenze al palo in carriera, tutte ottenute al volante del Cavallino. Nello specifico, i primi a fermarsi a quota 13 furono Graham Hill e Jack Brabham, entrambi protagonisti tra la fine degli anni ’50 e la metà del decennio successivo con un complessivo di cinque titoli iridati conquistati. (FormulaPassion.it)

Sono in una posizione molto buona per la gara, ma abbiamo faticato con le gomme rispetto alla Red Bull negli ultimi due Gp. Il pilota monegasco della Ferrari fa segnare il miglior tempo sul Circuit de Catalunya in 1'18"750, davanti al rivale della Red Bull Max Verstappen (+0"323) e il compagno di box Carlos Sainz (+0"416). (La Provincia di Cremona e Crema)

Battuto l'olandese della Red Bull, poi c'è il compagno di squadra spagnolo davanti a Russell e Perez. così la q2 — In Q2 miglior tempo di Verstappen davanti alla Ferrari di Sainz e alle Mercedes di Russell e Hamilton. (La Gazzetta dello Sport)

Ma siamo riusciti a fare un discreto giro che ci permetterà di lottare domani Charles Leclerc (1°, Ferrari): “La sessione è stata molto difficile, nel Q3 ho commesso un errore nel primo tentativo. (FormulaPassion.it)

12 mesi fa infatti Verstappen aveva rischiato l’incidente con Lewis Hamilton per riuscire ad uscire al comando dal primo destra-sinistra. Un parallelismo perfetto, anche nei risvolti importanti in ottica classifica iridata, che fa guardare con particolare attenzione all’approccio di curva-1 dopo lo start. (FormulaPassion.it)

In Spagna Ferrari si conferma essere il punto di riferimento sul giro secco. La Rossa aggiornata denota inoltre un potenziale residuo da estrarre, dovendo il team ancora comprendere come sfruttare al meglio gli aggiornamenti. (FormulaPassion.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr